15 Luglio 2023

Quale Distribuzione Linux per un utente principiante alle prime armi?

Scegliere la Distribuzione Linux per il Principiante. Uno sguardo ad uBuntu e Linux Mint.

ubuntu Linux mint

Linux è noto per essere un sistema operativo robusto, stabile e personalizzabile, ideale per una vasta gamma di utenti, dalle persone che lo utilizzano per i loro compiti giornalieri alle imprese che lo utilizzano per l’elaborazione di dati su larga scala. Con così tante distribuzioni tra cui scegliere, un nuovo utente potrebbe sentirsi sopraffatto. Questo post è qui per aiutare: esploreremo due delle migliori opzioni per i principianti: Ubuntu e Linux Mint.

Introduzione a Linux

Prima di esplorare le singole distribuzioni di Linux come Ubuntu e Linux Mint, è essenziale comprendere cosa sia Linux e come si colloca nell’universo dei sistemi operativi. Linux, in sostanza, è un sistema operativo open-source, una caratteristica che ha contribuito a creare un ecosistema vibrante e variegato, ricco di numerose “distribuzioni” o “distro”, ciascuna con le sue peculiarità e specializzazioni.

Cos’è Linux?

Linux è un sistema operativo, proprio come Windows o macOS, ma con una differenza fondamentale: è open-source. Ciò significa che il suo codice sorgente è liberamente accessibile a chiunque. Gli sviluppatori, gli appassionati e le aziende possono prendere questo codice, modificarlo, migliorarlo e ridistribuirlo, il che ha portato alla nascita di un numero incredibile di distribuzioni Linux, ognuna progettata con un obiettivo o un gruppo di utenti specifico in mente.

Il Kernel Linux: Il Cuore del Sistema Operativo

Al centro di ogni distribuzione Linux c’è il kernel Linux, il cuore del sistema operativo. Il kernel è il software che gestisce le risorse hardware del computer, come la CPU, la memoria e i dispositivi di input/output. Il kernel Linux è noto per la sua efficienza, la sua robustezza e la sua compatibilità con una vasta gamma di hardware.

Le Distribuzioni Linux: Un Mondo di Diversità

Tuttavia, un sistema operativo è molto più di un kernel. Per essere utile, un sistema operativo ha bisogno di un’interfaccia utente e di una serie di applicazioni software. Ecco dove entrano in gioco le distribuzioni Linux.

Una distribuzione Linux è una collezione di software costruita attorno al kernel Linux. Questo software può includere un ambiente desktop, che fornisce l’interfaccia grafica con cui gli utenti interagiscono; una serie di applicazioni preinstallate, come browser web, editor di testi e strumenti multimediali; un sistema di gestione dei pacchetti, che permette di installare e aggiornare facilmente il software; e molte altre componenti.

Le distribuzioni Linux possono differire notevolmente l’una dall’altra. Alcune possono essere progettate per essere leggere e veloci, ideali per hardware più vecchio o meno potente. Altre possono concentrarsi sulla facilità d’uso e l’accessibilità, rendendole ottime per i principianti. Altre ancora possono puntare sulla stabilità e la sicurezza, facendole preferire per l’uso in ambienti aziendali o critici.

Cos’è una ‘Beginner-Friendly’ Distribution?

Nel vasto universo delle distribuzioni Linux, alcune sono etichettate come “beginner-friendly” o “amiche dei principianti”. Queste distribuzioni sono progettate con l’obiettivo specifico di rendere l’esperienza Linux accessibile e intuitiva, anche per coloro che non hanno mai utilizzato prima un sistema operativo open-source. Ma cosa rende una distribuzione Linux “beginner-friendly”?

Interfacce Utente Intuitive

Una caratteristica fondamentale delle distribuzioni “beginner-friendly” è la presenza di un’interfaccia utente intuitiva. Queste interfacce sono progettate per essere facilmente navigabili e comprensibili, anche per coloro che non hanno familiarità con Linux. Spesso, queste distribuzioni mirano a fornire un’esperienza utente simile a quella dei più comuni sistemi operativi commerciali, come Windows o macOS, per facilitare la transizione.

Supporto Hardware e Software

Le distribuzioni “beginner-friendly” offrono inoltre un solido supporto per l’hardware di consumo. Ciò significa che sono in grado di riconoscere e utilizzare correttamente un’ampia varietà di dispositivi hardware, dalle schede grafiche ai dispositivi di input e output, senza la necessità di configurazioni complesse.

Inoltre, queste distribuzioni includono un set di software utili già preinstallati. Questo può includere un pacchetto office, un browser web, un lettore multimediale e altri strumenti utili, permettendo ai nuovi utenti di iniziare a lavorare immediatamente dopo l’installazione.

Installazione e Aggiornamento Semplice

Un altro elemento che contraddistingue le distribuzioni “beginner-friendly” è un processo di installazione e aggiornamento del sistema semplificato. Queste distribuzioni offrono strumenti che guidano l’utente attraverso l’installazione del sistema operativo, la selezione delle opzioni di configurazione e l’installazione dei driver hardware necessari. Inoltre, fornisco sistemi di gestione dei pacchetti che rendono facile l’installazione, l’aggiornamento e la rimozione del software.

Comunità di Supporto Attive

Infine, le distribuzioni “beginner-friendly” spesso vantano comunità di supporto molto attive. Queste comunità sono costituite da utenti e sviluppatori che possono aiutare i principianti a risolvere i problemi, a capire come funziona il sistema e a scoprire nuovi trucchi e funzionalità. Questo tipo di supporto può fare una grande differenza nell’esperienza di un principiante con Linux, trasformando un percorso potenzialmente intimidatorio in un’avventura gratificante ed educativa.

In sintesi, una distribuzione Linux “beginner-friendly” è progettata per facilitare l’ingresso nel mondo di Linux, fornendo un’interfaccia utente intuitiva, un solido supporto hardware, un insieme di software preinstallati, un processo di installazione semplificato e una comunità di supporto attiva. Queste caratteristiche possono fare la differenza tra una transizione frustrante e una scoperta entusiasmante del mondo open-source.

Ubuntu: Un’opzione comprovata

Ubuntu, un nome che nella lingua Zulu significa “umanità verso gli altri”, è senza dubbio una delle distribuzioni Linux più popolari e amichevoli per i principianti. Creata e mantenuta da Canonical Ltd., una società britannica fondata dal visionario imprenditore Mark Shuttleworth, Ubuntu ha rivoluzionato il mondo dei sistemi operativi Linux fin dalla sua nascita nel 2004.

La storia di Ubuntu è strettamente legata a quella della sua azienda madre, Canonical. Shuttleworth, dopo aver venduto la sua società Thawte a VeriSign nel 1999, decise di dedicarsi alla promozione di software open source e alla sua visione di un sistema operativo accessibile e facile da usare per tutti. Nel 2004, Canonical lanciò Ubuntu, una nuova distribuzione Linux basata su Debian, un’altra popolare distribuzione Linux.

Fin dall’inizio, l’obiettivo di Ubuntu era offrire un sistema operativo moderno, stabile e completo che potesse essere utilizzato facilmente sia dagli utenti privati che dalle imprese, e questo senza rinunciare alla filosofia open-source. Negli anni, Ubuntu è cresciuta in popolarità e si è evoluta, diventando la distribuzione di riferimento per molte persone che entrano nel mondo di Linux.

Facilità d’uso

La popolarità di Ubuntu può essere attribuita in gran parte alla sua facilità d’uso. Ubuntu ha reso Linux accessibile a una vasta gamma di utenti, indipendentemente dalle loro competenze tecniche. Questa accessibilità si riflette nell’interfaccia utente pulita e intuitiva di Ubuntu, che utilizza l’ambiente desktop GNOME. Questa interfaccia ha contribuito a rendere la transizione a Ubuntu più facile per gli utenti provenienti da sistemi operativi come Windows e MacOS.

Ubuntu è anche conosciuto per il suo centro software, un’applicazione che rende semplice per gli utenti cercare e installare nuovi programmi. Il sistema di gestione dei pacchetti di Ubuntu, basato su quello di Debian, è potente e flessibile, ma nello stesso tempo semplice da utilizzare per i nuovi arrivati.

Supporto Comunitario e Commerciale

Un altro punto di forza di Ubuntu è la sua comunità. Con milioni di utenti in tutto il mondo, Ubuntu ha una delle comunità di supporto più grandi e attive del mondo Linux. Questa comunità si è dimostrata inestimabile per fornire assistenza ai nuovi utenti, con un ampio numero di guide, forum di discussione, e risorse online disponibili per risolvere qualsiasi problema.

Allo stesso tempo, Canonical offre un robusto supporto commerciale per Ubuntu. Questo significa che, oltre all’aiuto della comunità, gli utenti di Ubuntu possono anche contare su un team di professionisti per risolvere problemi più complessi o per fornire assistenza su questioni specifiche. Questo livello di supporto commerciale ha contribuito a rendere Ubuntu una scelta popolare anche nel mondo aziendale.

Linux Mint: Una scelta amichevole e familiare

Se Ubuntu è il volto più noto di Linux, Linux Mint potrebbe essere considerato il suo fratello più giovane, un po’ più ribelle ma comunque accogliente. Lanciato nel 2006, Linux Mint ha guadagnato popolarità grazie alla sua natura intuitiva, alla sua familiarità per gli utenti di Windows e alla sua gamma di funzionalità personalizzate. È, senza ombra di dubbio, un’opzione eccellente per chi si avvicina a Linux per la prima volta.

La storia di Linux Mint inizia con il suo fondatore, Clement Lefebvre, un ingegnere informatico francese che aveva l’obiettivo di rendere Linux più accessibile agli utenti meno esperti. Basando la sua nuova distribuzione su Ubuntu, Lefebvre ha iniziato a sviluppare un sistema operativo che si allontanava da alcune scelte progettuali di Ubuntu, preferendo un approccio più tradizionale e familiare.

Lefebvre e il suo team hanno lavorato incessantemente per migliorare l’esperienza dell’utente, aggiungendo nuove funzionalità e opzioni che rendessero Linux Mint un sistema operativo unico nel suo genere. Negli anni, Linux Mint ha guadagnato una base di utenti fedeli e continua a essere uno dei principali contendenti nel panorama delle distribuzioni Linux.

Interfaccia Familiare

Uno degli aspetti che rende Linux Mint una scelta eccellente per i principianti, specialmente per coloro che provengono dal mondo Windows, è l’ambiente desktop che utilizza, noto come Cinnamon. Questa interfaccia utente grafica ha rivoluzionato l’esperienza di utilizzo di Linux, rendendola più accogliente e familiare per coloro che si avvicinano a questo sistema operativo per la prima volta.

Cinnamon è un ambiente desktop per Linux, originariamente sviluppato dal team di Linux Mint, che offre un’interfaccia utente pulita, intuitiva e personalizzabile. A differenza di altri ambienti desktop per Linux, Cinnamon mette l’accento sulla facilità d’uso e sulla funzionalità, piuttosto che sulla leggerezza o sulla minimalità.

L’ambiente desktop Cinnamon è nato da una serie di esperimenti condotti dal team di Linux Mint in risposta alla controversa introduzione di GNOME 3 e Unity, due nuovi ambienti desktop che erano percorsi da una visione futuristica dell’interfaccia utente, ma che erano considerati troppo radicali e meno funzionali da una parte significativa della comunità Linux.

Cinnamon si distingue per il suo layout familiare, che ricorda molto quello di Windows. Al centro della barra inferiore, troviamo il menu delle applicazioni, molto simile al menu Start di Windows. A destra, ci sono le icone di sistema e l’orologio, mentre a sinistra troviamo le icone delle applicazioni aperte, proprio come nella barra delle applicazioni di Windows.

Questa familiarità può facilitare enormemente la transizione a Linux Mint per gli utenti di Windows. Gli utenti possono facilmente trovare e aprire le applicazioni, gestire le finestre aperte, e personalizzare il loro desktop in un modo che risulta immediatamente familiare.

Software Preinstallato

Un’altra grande forza di Linux Mint è l’ampia gamma di software preinstallati che offre. Al contrario di molte altre distribuzioni Linux, Linux Mint non ti costringe a installare manualmente le applicazioni di base dopo aver installato il sistema operativo. Invece, mette a disposizione degli utenti una suite di strumenti utili che coprono una vasta gamma di esigenze, dall’elaborazione di testi alla navigazione web, fino al multimedia.

Linux Mint offre un pacchetto di produttività completo preinstallato. Questo include LibreOffice, una suite di ufficio open source che è un’alternativa valida a Microsoft Office. LibreOffice include strumenti per l’elaborazione di testi, la creazione di fogli di calcolo, la presentazione, il disegno e la gestione di database, permettendo agli utenti di Linux Mint di iniziare a lavorare subito dopo l’installazione.

Per la navigazione web, Linux Mint include Firefox, uno dei browser web più popolari e rispettati per la sua velocità, sicurezza e rispetto della privacy. Firefox offre un’esperienza di navigazione ricca di funzionalità, con il supporto per migliaia di estensioni che possono personalizzare e migliorare il tuo web surfing.

Ma forse il vero fiore all’occhiello di Linux Mint è il suo supporto per il multimedia. Linux Mint viene fornito con una serie di strumenti multimediali preinstallati che rendono facile riprodurre video, ascoltare musica e visualizzare immagini.

Tra questi, c’è VLC Media Player, un lettore multimediale versatile e potente che può riprodurre praticamente qualsiasi formato di file audio o video. Linux Mint include anche il software Rhythmbox per la gestione e la riproduzione di musica, e il visualizzatore di immagini Pix per visualizzare e organizzare le tue foto.

Inoltre, Linux Mint supporta nativamente molti codec multimediali, il che significa che non dovrai installare manualmente i codec per riprodurre i tuoi file multimediali. Questo è un grande vantaggio rispetto ad altre distribuzioni Linux, che spesso richiedono agli utenti di installare i codec manualmente.

Familiarità e Funzionalità Personalizzate

Uno dei principali punti di forza di Linux Mint è la sua familiarità. Il sistema utilizza un ambiente desktop chiamato Cinnamon, che assomiglia molto all’interfaccia di Windows. Questo rende Linux Mint particolarmente attraente per gli utenti di Windows che vogliono passare a Linux senza perdere l’esperienza utente a cui sono abituati.

Ma Linux Mint non è solo una copia di Windows. Ha anche una serie di funzionalità personalizzate che lo rendono unico. Ad esempio, il sistema di gestione dei software di Mint, chiamato Software Manager, è progettato per essere estremamente facile da usare, rendendo l’installazione di nuove applicazioni un gioco da ragazzi.

Linux Mint include inoltre un set di strumenti di configurazione specifici, come il Mint Menu, il Mint Update e il Mint Welcome. Questi strumenti rendono la personalizzazione e l’aggiornamento del sistema un processo semplice e intuitivo, permettendo agli utenti di adattare il sistema alle loro esigenze.

Linux Mint e Ubuntu: Un Legame Profondo

La parentela tra Linux Mint e Ubuntu è molto profonda, in quanto Linux Mint è una derivazione diretta di Ubuntu. Questo legame stretto ha permesso a Linux Mint di ereditare molte delle qualità che rendono Ubuntu una scelta eccellente per i principianti, ma ha anche consentito a Linux Mint di sviluppare un proprio carattere unico.

Essendo basato su Ubuntu, Linux Mint può beneficiare del vasto supporto comunitario di Ubuntu. La comunità Ubuntu è una delle più grandi e attive nel mondo Linux, con utenti e sviluppatori che contribuiscono attivamente a risolvere problemi, sviluppare nuove funzionalità e migliorare la sicurezza. Gli utenti di Mint possono quindi accedere a questa vasta risorsa di conoscenze e assistenza per risolvere eventuali problemi che potrebbero incontrare.

Inoltre, Ubuntu è noto per le sue solide politiche di sicurezza e la sua vasta compatibilità hardware. Questo significa che Linux Mint può vantare un sistema operativo sicuro e stabile che è compatibile con una vasta gamma di hardware, dal più vecchio al più recente.

Tuttavia, Linux Mint differisce da Ubuntu nel suo approccio agli aggiornamenti del sistema. A differenza di Ubuntu, che tende a includere le ultime versioni di software e funzionalità nel suo sistema operativo, Linux Mint opta per un approccio più conservativo, preferendo la stabilità e l’affidabilità alle ultime novità.

Questo approccio può rendere Linux Mint una scelta più sicura per i principianti o per coloro che preferiscono un sistema operativo che “funzioni semplicemente”, senza la necessità di affrontare potenziali problemi derivanti da nuove versioni di software o funzionalità.

Conclusione

Sia Ubuntu che Linux Mint sono eccellenti opzioni per i principianti che vogliono iniziare a utilizzare Linux. Entrambe le distribuzioni offrono interfacce utente intuitive, un robusto supporto comunitario, e una vasta gamma di software.

La scelta tra Ubuntu e Linux Mint può dipendere da piccoli dettagli come la preferenza per l’ambiente desktop o la necessità di un particolare pezzo di software. In ogni caso, entrambe le distribuzioni offrono un ottimo punto di partenza per esplorare il mondo di Linux. Ricorda, la bellezza di Linux sta nella sua diversità e nella possibilità di scegliere. Quindi, esplora, sperimenta e soprattutto, divertiti!

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto