31 Dicembre 2023

Migliorare le performance di Magento

Ottimizzazione Avanzata delle performance di Magento 2. Elevare le Performance oltre gli standard, con un approccio sistemistico collaudato.

Indice dei contenuti dell'articolo:

Nel mondo dell’e-commerce, la velocità e l’efficienza di un sito web sono essenziali. Un sito lento può allontanare i clienti e ridurre il tasso di conversione, mentre un sito veloce migliora l’esperienza dell’utente e aumenta le vendite. Magento, con il suo passaggio dalla versione 1 alla 2, ha introdotto miglioramenti significativi in termini di performance. Tuttavia, ciò non significa che non ci siano ulteriori ottimizzazioni possibili. Ogni secondo guadagnato nel tempo di caricamento può tradursi in un vantaggio competitivo tangibile.

Comprendere Magento 2

Magento 2 ha rappresentato una svolta significativa nel panorama delle piattaforme e-commerce, portando con sé miglioramenti rilevanti rispetto al suo predecessore, Magento 1.

Tra questi, spicca l’incremento del 39% negli ordini processati per ora, una diminuzione del 66% nel tempo necessario per aggiungere un prodotto al carrello e del 51% nel tempo di checkout. Questi progressi sono in gran parte attribuibili all’architettura raffinata di Magento 2 e all’integrazione di tecnologie all’avanguardia, come Varnish, Redis e Nginx, oltre all’implementazione di sistemi di cache a piena pagina.

Un aspetto particolarmente notevole di Magento 2 è il supporto nativo per Varnish Cache. A differenza di Magento 1, dove l’implementazione di Varnish richiedeva spesso l’aggiunta di plugin di terze parti e una configurazione lato server più complessa, Magento 2 ha incorporato Varnish come una soluzione di caching out-of-the-box. Questo cambio di paradigma ha semplificato notevolmente l’integrazione di Varnish nell’ecosistema Magento.

Nella versione precedente, Magento, Varnish era considerato un miglioramento esterno e non sempre semplice da integrare. Gli sviluppatori e gli amministratori di sistema dovevano spesso fare affidamento su plugin complementari per collegare efficacemente Varnish con Magento. Questo processo poteva variare in complessità e spesso richiedeva una personalizzazione specifica per adattarsi alle esigenze di ogni singolo sito e-commerce.

Con l’avvento di Magento 2, tuttavia, Varnish è stato supportato nativamente. Questo significa che Magento 2 viene fornito con una Varnish Configuration Language (VCL) appositamente progettata per Magento, eliminando la necessità di plugin accessori di terze parti. Questa VCL è ottimizzata per funzionare in modo efficiente con la struttura di Magento 2, assicurando un’integrazione fluida e prestazioni ottimali.

L’integrazione nativa di Varnish in Magento 2 ha portato diversi benefici, tra cui una configurazione più semplice e diretta, una maggiore efficienza del caching e una riduzione del tempo di risposta del server. Questo ha avuto un impatto diretto sulla velocità del sito e sull’esperienza dell’utente, con conseguenti miglioramenti nella soddisfazione dei clienti e nelle conversioni.

Step 1: Abilitare le Tabelle Flat per Categorie e Prodotti

Flat Table Magento 2

L’abilitazione delle tabelle flat in Magento 2 è una delle strategie più efficaci per ottimizzare le prestazioni di un sito e-commerce. Questo passaggio, apparentemente semplice, può avere un impatto significativo sul tempo di risposta del sito e sull’esperienza dell’utente.

Comprendere le Tabelle Flat

In Magento, le informazioni sui prodotti e le categorie sono memorizzate utilizzando il modello EAV (Entity-Attribute-Value). Sebbene questo modello offra flessibilità nella gestione dei dati, può diventare inefficiente, specialmente con un numero elevato di attributi e di prodotti. Ciò è dovuto al fatto che per recuperare tutte le informazioni necessarie su un prodotto, Magento deve eseguire molteplici join tra diverse tabelle, rallentando le query SQL.

Le tabelle flat, al contrario, semplificano questo processo. Invece di disperdere i dati su più tabelle, come avviene con il modello EAV, le tabelle flat consolidano tutti gli attributi di un prodotto o di una categoria in un’unica tabella. Questo riduce notevolmente il numero di join necessari durante le query, accelerando il recupero dei dati e, di conseguenza, il tempo di caricamento delle pagine.

Implementazione delle Tabelle Flat in Magento 2

Per abilitare le tabelle flat in Magento 2, è necessario accedere al pannello di amministrazione (backend) del sito. Una volta autenticati, si deve navigare verso la sezione di configurazione del catalogo. Qui, sotto la voce ‘Storefront’, si trova l’opzione per abilitare il catalogo flat per le categorie e i prodotti. Impostando queste opzioni su ‘Yes’, Magento inizierà a utilizzare le tabelle flat per gestire e recuperare i dati dei prodotti e delle categorie.

È importante notare che dopo aver abilitato le tabelle flat, è necessario indicizzare nuovamente i dati per assicurarsi che le tabelle flat siano aggiornate con tutte le informazioni più recenti. Magento dispone di un sistema di indicizzazione che può essere gestito tramite il pannello di amministrazione o via CLI (Command Line Interface).

Vantaggi dell’Uso delle Tabelle Flat

  1. Miglioramento delle Prestazioni: L’uso delle tabelle flat riduce significativamente il tempo necessario per eseguire le query sul database, il che si traduce in un caricamento più veloce delle pagine del prodotto e delle categorie.
  2. Scalabilità: Con un numero crescente di prodotti e attributi, il modello EAV può diventare un collo di bottiglia per le prestazioni. L’utilizzo delle tabelle flat aiuta a mantenere prestazioni ottimali anche con un grande catalogo di prodotti.
  3. Semplificazione delle Query: Le query necessarie per recuperare i dati del prodotto diventano più semplici e dirette, facilitando il lavoro degli sviluppatori e riducendo la probabilità di errori.

Considerazioni

Mentre le tabelle flat offrono vantaggi significativi in termini di prestazioni, è importante valutare la loro implementazione in base alle specifiche esigenze del sito e-commerce. In alcuni casi, particolarmente con cataloghi di prodotti di dimensioni ridotte o con un numero limitato di attributi personalizzati, il miglioramento delle prestazioni potrebbe non essere particolarmente notevole. Inoltre, le tabelle flat possono richiedere più spazio su disco, un aspetto da considerare nella gestione delle risorse del server.

Step 2: Unire e Minificare i File CSS e JS

minify CSS JS Magento 2

Nell’ottimizzazione di un sito e-commerce basato su Magento 2, la gestione efficace dei file CSS e JavaScript è fondamentale. Questo passaggio va oltre la semplice organizzazione del codice; ha un impatto diretto sulla velocità di caricamento delle pagine e, di conseguenza, sull’esperienza complessiva dell’utente.

L’Importanza dell’Unione e della Minificazione

  1. Unione dei File: Ogni file CSS o JavaScript richiesto da una pagina web comporta una richiesta HTTP separata al server. Con numerosi file, il numero di richieste HTTP può aumentare notevolmente, rallentando il caricamento della pagina. Unire questi file in un unico file (o in pochi file) riduce il numero di richieste HTTP, accelerando così il tempo di caricamento.
  2. Minificazione dei File: La minificazione rimuove tutti i caratteri non necessari dai file CSS e JavaScript, come spazi, commenti e caratteri di nuova riga. Questo processo riduce le dimensioni dei file, risultando in un tempo di trasmissione più rapido dal server al browser dell’utente.

Implementazione in Magento 2

Magento 2 offre strumenti integrati per facilitare sia l’unione che la minificazione dei file CSS e JavaScript. Queste funzionalità possono essere gestite facilmente attraverso il backend di Magento.

  1. Attivazione della Modalità Produzione: Prima di procedere con queste ottimizzazioni, è consigliabile impostare Magento 2 in modalità produzione. Questa modalità ottimizza l’ambiente per le prestazioni, a differenza della modalità sviluppatore, che è orientata al debugging. La modalità produzione può essere attivata tramite la Command Line Interface (CLI) di Magento.
  2. Configurazione delle Impostazioni di Unione e Minificazione:
    • Nel backend di Magento, navigare in Stores > Configuration > Advanced > Developer.
    • Sotto la sezione JavaScript Settings, attivare l’opzione Merge JavaScript Files e Minify JavaScript Files.
    • Sotto la sezione CSS Settings, attivare l’opzione Merge CSS Files e Minify CSS Files.

Dopo aver attivato queste impostazioni, è importante svuotare la cache di Magento per assicurarsi che le modifiche abbiano effetto.

Vantaggi dell’Unione e della Minificazione

  • Miglioramento del Tempo di Caricamento: Riducendo il numero di richieste HTTP e la dimensione dei file, le pagine web si caricano più velocemente, migliorando l’esperienza utente e la soddisfazione del cliente.
  • Ottimizzazione delle Risorse: Minimizzando la dimensione dei file e il numero di richieste, si riduce anche l’utilizzo della larghezza di banda del server, ottimizzando così le risorse disponibili.
  • Miglioramento del SEO: I motori di ricerca, come Google, favoriscono i siti web con tempi di caricamento più veloci. Pertanto, queste ottimizzazioni possono contribuire a migliorare il posizionamento del sito nei risultati di ricerca.

Considerazioni

Sebbene l’unione e la minificazione siano pratiche consigliate, è importante testare il sito dopo aver applicato queste modifiche. In rari casi, l’unione di file JavaScript può causare conflitti o problemi di compatibilità. Pertanto, un’attenta verifica e un test funzionale sono essenziali per garantire che il sito funzioni correttamente dopo queste ottimizzazioni.

L’unione e la minificazione dei file CSS e JavaScript in Magento 2 sono passaggi critici nell’ottimizzazione delle performance del sito. Implementando correttamente queste tecniche, si può notevolmente migliorare la velocità di caricamento delle pagine, offrendo un’esperienza utente più fluida e incrementando potenzialmente le conversioni e la fedeltà dei clienti.

Step 3: Abilitare una Content Delivery Network (CDN)

L’implementazione di una Content Delivery Network (CDN) è un passaggio essenziale per migliorare le prestazioni di un sito e-commerce Magento 2, specialmente quando si serve un pubblico globale. Una CDN ottimizza la distribuzione del contenuto, riducendo significativamente i tempi di caricamento per gli utenti situati in diverse parti del mondo.

Cos’è una CDN e Perché è Importante

Una CDN è una rete di server distribuiti geograficamente che lavorano insieme per fornire una consegna rapida dei contenuti Internet. Memorizza copie cache dei file statici del sito web, come CSS, JavaScript, immagini e video, in diversi data center in tutto il mondo. Quando un utente accede al sito, i contenuti vengono serviti dal server CDN più vicino, riducendo la latenza e migliorando i tempi di caricamento.

Implementazione di una CDN in Magento 2

  1. Scegliere un Fornitore di CDN: Ci sono vari fornitori di CDN rinomati tra cui scegliere, come CloudFlare, Amazon CloudFront, Akamai e altri. Ognuno di questi fornitori offre diverse funzionalità e piani tariffari, quindi è importante selezionare quello più adatto alle esigenze specifiche del proprio sito e-commerce.
  2. Configurare la CDN nel Backend di Magento:
    • Navigare in Stores > Configuration > General > Web.
    • Qui, sotto le impostazioni di Base URLs e Base URLs (Secure), è possibile configurare gli URL per i Static View Files e User Media Files per puntare al dominio della CDN.
  3. Sincronizzazione dei File: Dopo aver configurato gli URL, è necessario sincronizzare i file statici e multimediali del sito con la CDN. Questo processo può variare a seconda del fornitore di CDN scelto.

Vantaggi dell’Uso di una CDN

  • Miglioramento della Velocità di Caricamento: La riduzione della distanza fisica tra l’utente e i contenuti del sito web si traduce in tempi di caricamento più veloci.
  • Scalabilità e Affidabilità: Una CDN può gestire picchi di traffico elevati, garantendo che il sito rimanga operativo e veloce anche durante periodi di alta domanda.
  • Sicurezza Migliorata: Molti fornitori di CDN offrono funzionalità di sicurezza aggiuntive, come la mitigazione degli attacchi DDoS e la protezione dei dati.

Considerazioni Aggiuntive

Mentre una CDN offre numerosi vantaggi, è importante tenere presente che la configurazione e la gestione di una CDN richiedono una certa attenzione. Ad esempio, è fondamentale garantire che i contenuti cache siano aggiornati e che la sincronizzazione tra il sito principale e la CDN funzioni senza intoppi. Inoltre, la configurazione di una CDN dovrebbe essere testata accuratamente per assicurarsi che non ci siano problemi di compatibilità o interruzioni del servizio.

L’abilitazione di una CDN in Magento 2 è un passo cruciale per migliorare le prestazioni del sito a livello globale. Facendo leva su fornitori affidabili come CloudFlare o Amazon CloudFront, è possibile garantire che gli utenti di tutto il mondo godano di un’esperienza di navigazione rapida e fluida, aumentando così la soddisfazione del cliente e potenzialmente le vendite.

Step 4: Abilitare la Full Page Cache (FPC)

Full Page Cache Magento 2

L’abilitazione della Full Page Cache (FPC) in Magento 2 è un elemento cruciale per ottimizzare le prestazioni di un sito e-commerce. La FPC agisce memorizzando l’intera pagina HTML generata, in modo che possa essere riutilizzata per le richieste successive, riducendo così notevolmente il carico sul server e migliorando i tempi di risposta.

Cos’è la Full Page Cache

La Full Page Cache è una tecnologia che salva una copia completa di una pagina web dopo la sua prima generazione. Quando la stessa pagina è richiesta nuovamente, Magento può servire questa versione in cache invece di rigenerarla completamente, il che comporta un minor utilizzo delle risorse del server e un caricamento più veloce per l’utente.

Implementazione della Full Page Cache in Magento 2

  1. Attivazione della FPC:
    • Accedere al pannello di amministrazione di Magento 2.
    • Navigare in System > Cache Management.
    • Qui, è possibile attivare la Full Page Cache. Magento 2 offre di default due opzioni per la gestione della cache: ‘Built-in Cache’ e ‘Varnish Cache’.
  2. Configurazione della Cache:
    • Se si sceglie di utilizzare la cache integrata, non sono necessarie ulteriori configurazioni.
    • Se si opta per Varnish, che è generalmente più performante, è necessario configurare Varnish sul server e applicare la configurazione Varnish specifica per Magento.

Vantaggi della Full Page Cache

  • Miglioramento dei Tempi di Caricamento: Con la FPC, le pagine si caricano più velocemente poiché la maggior parte dei dati viene recuperata dalla cache invece di essere rigenerata ogni volta.
  • Riduzione del Carico sul Server: La diminuzione della necessità di generare ogni pagina per ogni richiesta riduce il carico sul server, consentendo di gestire un maggior numero di utenti simultanei senza degradare le prestazioni.
  • Miglioramento dell’Esperienza Utente: Un sito che si carica rapidamente migliora l’esperienza dell’utente, incoraggiando maggiori interazioni e potenzialmente aumentando le conversioni e le vendite.

Considerazioni Aggiuntive

  • Gestione della Cache: È importante gestire correttamente la cache per assicurarsi che le informazioni visualizzate agli utenti siano aggiornate. Ciò include la pulizia della cache quando vengono apportate modifiche significative al sito.
  • Personalizzazione del Sito: In alcuni casi, l’uso della FPC può complicare la personalizzazione dell’esperienza dell’utente. È importante trovare il giusto equilibrio tra prestazioni e personalizzazione.
  • Monitoraggio delle Prestazioni: Dopo aver abilitato la FPC, è utile monitorare le prestazioni del sito per valutare l’impatto della cache e apportare eventuali aggiustamenti.

In conclusione, la Full Page Cache è uno strumento indispensabile nell’arsenale di ottimizzazione di un sito Magento 2. Offre un miglioramento immediato dei tempi di caricamento delle pagine e una riduzione del carico sul server, contribuendo così a una migliore scalabilità e affidabilità del sito e-commerce.

Step 5: Ottimizzazione delle Immagini in Magento

xwebp-vs-png-lossless-compression

L’ottimizzazione delle immagini è un aspetto cruciale nella gestione di un sito e-commerce Magento 2. Le immagini, essenziali per mostrare i prodotti, possono influenzare notevolmente le dimensioni complessive delle pagine web. Riducendo le dimensioni dei file delle immagini senza compromettere la loro qualità visiva, è possibile accelerare i tempi di caricamento delle pagine e migliorare l’esperienza dell’utente.

L’Importanza dell’Ottimizzazione delle Immagini

  1. Riduzione delle Dimensioni dei File: Immagini non ottimizzate possono essere sorprendentemente grandi in termini di dimensioni di file, il che rallenta i tempi di caricamento delle pagine.
  2. Miglioramento della Velocità di Caricamento del Sito: Riducendo le dimensioni dei file delle immagini, si riduce il tempo necessario per scaricare e visualizzare le immagini sul sito.
  3. Miglioramento delle Performance SEO: I motori di ricerca favoriscono i siti web che si caricano rapidamente, quindi ottimizzare le immagini può contribuire a migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca.

Strumenti e Tecniche per l’Ottimizzazione delle Immagini

  • Utilizzo di Strumenti di Compressione: Strumenti come TinyPNG sono eccellenti per comprimere le immagini mantenendo una buona qualità visiva. Questi strumenti possono essere utilizzati manualmente o integrati con Magento per l’ottimizzazione automatica delle immagini durante il caricamento.
  • Adozione di Nuovi Formati di Immagine: L’utilizzo di formati di immagine più recenti e efficienti, come WebP o AVIF, può ridurre ulteriormente le dimensioni dei file rispetto ai formati tradizionali come JPEG o PNG. Questi formati offrono un’eccellente compressione e qualità dell’immagine, spesso a una frazione delle dimensioni dei file dei formati più vecchi.
  • Ridimensionamento delle Immagini: Assicurarsi che le immagini siano del giusto dimensione e risoluzione per il loro utilizzo sul sito può ridurre significativamente la dimensione dei file. Immagini più grandi del necessario possono essere ridimensionate senza impattare la qualità visiva per l’utente finale.

Implementazione nell’Ambito di Magento 2

  1. Configurazione per l’Uso di Formati Efficienti: È possibile configurare Magento 2 per utilizzare formati di immagine efficienti come WebP o AVIF. Questo può richiedere l’uso di estensioni di terze parti o personalizzazioni.
  2. Integrazione con Strumenti di Ottimizzazione Automatica: L’integrazione di strumenti di ottimizzazione come TinyPNG direttamente nel processo di caricamento delle immagini in Magento può automatizzare il processo di ottimizzazione, garantendo che tutte le immagini caricate sul sito siano ottimizzate.

Considerazioni

L’ottimizzazione delle immagini è una parte essenziale della gestione di un sito Magento 2, soprattutto per un sito e-commerce dove le immagini dei prodotti sono fondamentali. Implementando una strategia efficace di ottimizzazione delle immagini, i proprietari di siti Magento 2 possono migliorare significativamente i tempi di caricamento delle pagine e l’esperienza complessiva dell’utente, oltre a trarre vantaggio in termini di SEO e prestazioni del sito.

Step 6: Abilitare la Compressione

compression-speed-vs-level

L’abilitazione della compressione dei file è un passaggio fondamentale nell’ottimizzazione delle prestazioni di un sito e-commerce Magento 2. La compressione riduce le dimensioni dei dati trasmessi tra il server e il browser dell’utente, migliorando i tempi di caricamento delle pagine e riducendo l’utilizzo della larghezza di banda.

Comprendere la Compressione dei File

  1. Compressione GZIP: Tradizionalmente, GZIP è stato lo standard per la compressione dei file sul web. Funziona riducendo la dimensione dei file CSS, JavaScript e HTML prima che vengano trasmessi al browser dell’utente.
  2. Compressione Brotli: Brotli è un formato di compressione più recente sviluppato da Google. Rispetto a GZIP, Brotli offre una compressione migliore, il che significa file più piccoli e tempi di caricamento più rapidi. La compatibilità del browser per Brotli è ora abbastanza ampia, rendendolo un’opzione praticabile e vantaggiosa.
  3. Zstandard (zstd): Zstandard è un metodo di compressione emergente che offre un eccellente equilibrio tra velocità di compressione e decompressione e tassi di compressione. Sebbene non sia ancora ampiamente adottato come GZIP o Brotli, rappresenta una promettente direzione futura per la compressione sul web.

ZSTD Can I Use Zstandard

Implementazione della Compressione in Magento 2

  • Abilitazione su Server Web: La maggior parte dei server web moderni, come Apache e Nginx, supportano sia la compressione GZIP che Brotli. Questa può essere abilitata modificando i file di configurazione del server.
    • Per Apache, è possibile utilizzare il modulo mod_deflate per GZIP o mod_brotli per la compressione Brotli.
    • Per Nginx, la compressione può essere abilitata aggiungendo direttive specifiche nel file di configurazione.
  • Configurazione della Compressione:
    • Definire i tipi di file da comprimere (ad es., text/html, text/css, application/javascript).
    • Per GZIP, configurare parametri come gzip on, gzip_types, e gzip_comp_level.
    • Per Brotli, configurare parametri simili, come brotli on, brotli_types, e brotli_comp_level.
  • Testare la Compressione: Dopo aver configurato la compressione, è importante testare il sito per assicurarsi che la compressione sia attiva e funzionante correttamente. Strumenti online come Google PageSpeed Insights o GTmetrix possono aiutare a verificare l’efficacia della compressione.

Considerazioni Finali

L’abilitazione della compressione dei file è una strategia essenziale per migliorare le prestazioni di un sito Magento 2. Mentre GZIP rimane una scelta popolare, la compressione Brotli offre vantaggi significativi in termini di efficienza. Inoltre, tenere d’occhio le tecnologie emergenti come Zstandard può posizionare il sito in una posizione vantaggiosa per sfruttare i futuri sviluppi nel campo della compressione dei dati. Implementando queste tecniche, i proprietari di siti Magento possono garantire un’esperienza utente più rapida e fluida, riducendo i tempi di caricamento e migliorando la soddisfazione dei clienti.

Step 7: Ridurre il Tempo di Risposta del Server

La riduzione del tempo di risposta del server, spesso misurato come Time To First Byte (TTFB), è cruciale per migliorare l’esperienza dell’utente e l’efficienza SEO su un sito e-commerce Magento 2. L’utilizzo di tecnologie come Varnish può giocare un ruolo fondamentale in questo contesto.

Il Ruolo di Varnish nel Ridurre il TTFB

  1. Cos’è Varnish: Varnish è un potente reverse proxy cache che memorizza copie delle pagine web. Agendo come un intermediario tra il server e gli utenti, può servire pagine web memorizzate nella cache molto più rapidamente rispetto a quanto farebbe il server recuperandole ogni volta.
  2. Riduzione del Carico sul Server: Con Varnish, la maggior parte delle richieste degli utenti può essere soddisfatta senza dover interagire direttamente con Magento, il che riduce il carico sul server e di conseguenza il TTFB.
  3. Configurazione di Varnish per Magento 2: La configurazione di Varnish per Magento 2 implica l’installazione e la configurazione di Varnish sul server web, seguita dall’importazione della configurazione Varnish specifica di Magento (VCL). Questo processo può essere complesso, ma la documentazione di Magento fornisce linee guida dettagliate per facilitare l’implementazione.

Vantaggi SEO e Utilizzo del Crawl Budget

  • Miglioramento del SEO: Un TTFB ridotto migliora il ranking del sito nei motori di ricerca. Google e altri motori di ricerca favoriscono i siti web che si caricano rapidamente, considerandoli più reattivi e user-friendly.
  • Ottimizzazione del Crawl Budget: Il Crawl Budget si riferisce alla quantità di risorse che Google dedica alla scansione di un sito. Un TTFB più veloce significa che Google può scansionare più pagine in meno tempo, ottimizzando l’uso del Crawl Budget. Questo è particolarmente vantaggioso per i siti e-commerce con un gran numero di pagine prodotto.

Considerazioni

Mentre l’implementazione di Varnish può essere tecnicamente complessa, i benefici in termini di riduzione del TTFB e miglioramento delle prestazioni complessive del sito sono significativi. Un tempo di risposta del server più rapido non solo migliora l’esperienza dell’utente ma contribuisce anche a una migliore visibilità e posizionamento sui motori di ricerca. Per i siti e-commerce su Magento 2, questo può tradursi in una maggiore visibilità dei prodotti, un miglioramento delle conversioni e, in ultima analisi, un incremento delle vendite. Questi benefici rendono l’investimento nel tempo e nelle risorse per configurare correttamente Varnish un’opzione altamente vantaggiosa.

Step 8 : Utilizzare ElasticSearch per velocizzare le ricerche nel catalogo.

ElasticSearch Magento 2

L’implementazione di ElasticSearch in Magento 2 è un passo fondamentale per ottimizzare e velocizzare le ricerche all’interno del catalogo prodotti. ElasticSearch è un motore di ricerca potente e flessibile che migliora notevolmente l’esperienza di ricerca per gli utenti del sito e-commerce.

Cos’è ElasticSearch

ElasticSearch è un motore di ricerca basato su Lucene, progettato per fornire ricerche veloci e accurate su grandi quantità di dati. È particolarmente efficace nel gestire ricerche complesse, filtraggi e operazioni di aggregazione, rendendolo ideale per siti e-commerce con vasti cataloghi prodotti.

Integrazione di ElasticSearch in Magento 2

  1. Installazione e Configurazione: ElasticSearch può essere installato sullo stesso server di Magento o su un server dedicato per migliorare le prestazioni. Una volta installato, può essere configurato nel backend di Magento sotto Stores > Configuration > Catalog > Catalog Search, dove Magento permette di selezionare ElasticSearch come motore di ricerca per il sito.
  2. Personalizzazione e Ottimizzazione: ElasticSearch offre numerose opzioni di personalizzazione, come la possibilità di definire analizzatori personalizzati e filtri per migliorare la rilevanza e l’accuratezza delle ricerche. Inoltre, supporta funzionalità avanzate come l’autocompletamento e la correzione automatica delle query.

Vantaggi dell’Uso di ElasticSearch

  • Ricerche Veloci e Accurate: Con ElasticSearch, le ricerche all’interno del catalogo prodotti diventano significativamente più rapide e i risultati sono più pertinenti, migliorando l’esperienza utente.
  • Scalabilità: ElasticSearch gestisce efficientemente grandi volumi di dati, garantendo prestazioni costanti anche con l’espansione del catalogo prodotti.
  • Miglioramento dell’Esperienza Utente: Le funzionalità avanzate di ricerca, come i suggerimenti in tempo reale e le ricerche basate su filtri, consentono agli utenti di trovare facilmente ciò che cercano, aumentando la soddisfazione e potenzialmente le vendite.

Considerazioni

L’utilizzo di ElasticSearch in Magento 2 è una scelta strategica per qualsiasi sito e-commerce che desidera offrire ai suoi clienti un’esperienza di ricerca rapida, efficiente e soddisfacente. Questo passaggio non solo migliora l’usabilità del sito ma può anche portare a un aumento delle conversioni e dell’engagement degli utenti. Con la sua capacità di gestire grandi cataloghi e offrire ricerche ottimizzate, ElasticSearch si rivela essere un componente indispensabile per un sito e-commerce di successo.

Step 9 : Utilizzo di REDIS su Magento 2

Redis Magento 2

L’integrazione di REDIS in Magento 2 rappresenta un’avanzata soluzione per l’ottimizzazione della gestione della cache e delle sessioni, cruciale per migliorare le prestazioni e la scalabilità di un sito e-commerce. REDIS, un sistema di archiviazione di strutture di dati in memoria, è rinomato per la sua velocità e l’efficienza, ed è particolarmente efficace nell’ambiente dinamico e ricco di dati di Magento.

Cos’è REDIS

REDIS (Remote Dictionary Server) è un archivio dati in memoria, utilizzato come database, cache e message broker. Offre strutture di dati versatili e supporta varie funzionalità come la replica, i backup asincroni, e le transazioni. REDIS è noto per le sue prestazioni eccezionali, specialmente in applicazioni web che richiedono un accesso rapido ai dati.

Integrazione di REDIS in Magento 2

  1. Installazione e Configurazione: REDIS può essere installato su un server dedicato o in un ambiente cloud. Una volta installato e configurato, può essere integrato con Magento attraverso il file env.php nella configurazione di Magento. Qui, è possibile definire REDIS come sistema di gestione della cache e/o delle sessioni.
  2. Gestione delle Cache e delle Sessioni: Utilizzando REDIS per la cache e le sessioni, Magento può gestire in modo più efficiente il carico di traffico, migliorando i tempi di risposta e la scalabilità del sito. REDIS gestisce le cache di pagina, i blocchi di layout, e le sessioni degli utenti in modo più efficiente rispetto ai sistemi di file tradizionali.

Vantaggi dell’Uso di REDIS in Magento 2

  • Prestazioni Migliorate: Con REDIS, i tempi di accesso ai dati sono notevolmente ridotti, risultando in tempi di caricamento delle pagine più rapidi e in un’esperienza utente complessivamente migliore.
  • Scalabilità: REDIS è estremamente scalabile, il che è fondamentale per i siti e-commerce Magento, specialmente durante picchi di traffico o promozioni.
  • Affidabilità e Persistenza dei Dati: REDIS offre opzioni per la persistenza dei dati, assicurando che le informazioni non vengano perse in caso di un’interruzione del sistema.

Considerazioni

L’utilizzo di REDIS in un sito Magento 2 è una scelta strategica per coloro che cercano di ottimizzare le prestazioni e la gestione delle risorse. Offrendo accesso rapido ai dati e migliorando l’efficienza della cache e delle sessioni, REDIS è un componente chiave per garantire che un sito e-commerce possa gestire in modo efficace un elevato numero di visitatori e transazioni. Questa tecnologia avanzata rappresenta un investimento significativo nella velocità e nella stabilità del vostro sito Magento, contribuendo a una migliore esperienza utente e a un maggiore successo commerciale.

Step 10 : Utilizzo di RabbitMQ su Magento 2

RabbitMQ MAgento 2

L’integrazione di RabbitMQ in Magento 2 è un’importante strategia per ottimizzare la gestione delle code di messaggi e migliorare le prestazioni complessive del sito. RabbitMQ, un sistema di messaggistica open-source, è noto per la sua affidabilità, scalabilità e facilità d’integrazione con piattaforme e-commerce come Magento.

Cos’è RabbitMQ

RabbitMQ è un message broker che permette di gestire in modo efficiente le comunicazioni asincrone tra diverse parti di un’applicazione. Funziona come un intermediario per i messaggi inviati da un produttore (ad esempio, Magento) a uno o più consumatori, gestendo coda, consegna e possibile ritrasmissione dei messaggi.

Integrazione di RabbitMQ in Magento 2

  1. Installazione e Configurazione: RabbitMQ può essere installato su un server dedicato o come servizio cloud. Dopo l’installazione, è necessario configurarlo per lavorare con Magento, impostando le code e i consumatori necessari all’interno del sistema Magento.
  2. Configurazione in Magento 2: Nel backend di Magento, sotto Stores > Configuration > Services > RabbitMQ, si possono definire le impostazioni di connessione per RabbitMQ, inclusi host, porta, username e password.

Vantaggi dell’Uso di RabbitMQ in Magento 2

  • Miglioramento delle Prestazioni: Utilizzando RabbitMQ, Magento può gestire processi come l’invio di email, la generazione di report e altre operazioni in background in modo più efficiente, senza impattare le prestazioni del frontend del sito.
  • Scalabilità e Affidabilità: RabbitMQ migliora la scalabilità del sito Magento, permettendo di gestire un elevato numero di richieste simultanee e assicurando che i messaggi non vengano persi in caso di malfunzionamenti temporanei.
  • Gestione Flessibile delle Code: RabbitMQ fornisce un controllo dettagliato sulle code di messaggi, consentendo una gestione flessibile delle priorità e del carico di lavoro.

Considerazioni

L’integrazione di RabbitMQ in un sito Magento 2 è una scelta strategica per quei siti che richiedono un’alta affidabilità e una gestione efficiente delle operazioni in background. Questo sistema di messaggistica contribuisce a un’esperienza utente più fluida e a una maggiore efficienza operativa, elementi cruciali per il successo di un sito e-commerce in un ambiente digitale competitivo.

Step 11 : Alcune cose non possiamo rivelarle.

confidential

Nel nostro percorso di oltre un decennio dedicato all’ottimizzazione di siti e-commerce Magento, abbiamo sviluppato una serie di tecniche e “trucchi del mestiere” unici e altamente efficaci. Queste strategie, affinate nel corso degli ultimi cinque anni, si sono dimostrate strumenti potenti nel migliorare significativamente le prestazioni dei siti web, spesso superando in efficacia quanto utilizzato dai nostri competitor, come emerso dalle numerose richieste di assistenza che abbiamo soddisfatto.

È importante sottolineare che, sebbene siamo entusiasti di condividere le nostre conoscenze e competenze attraverso il nostro blog, ci sono alcuni aspetti del nostro know-how che dobbiamo mantenere riservati. Questo approccio è essenziale non solo per preservare il valore unico del nostro servizio ma anche per assicurare ai nostri clienti un vantaggio competitivo esclusivo.

Dobbiamo ammettere che esistono almeno altri cinque punti focali di estrema importanza, oltre a una decina di accorgimenti specifici per il tuning e la configurazione dei sistemi, che possono migliorare le prestazioni di un sito Magento fino al 300%. Questi segreti professionali sono il risultato di anni di esperienza e sperimentazione, e rappresentano un valore aggiunto che riserviamo esclusivamente ai clienti che scelgono di lavorare con noi per ottenere prestazioni superiori rispetto alla norma.

Ci scusiamo con i lettori del nostro blog se non possiamo divulgare dettagliatamente queste pratiche esclusive. La nostra decisione è volta a proteggere la nostra proprietà intellettuale e a garantire ai nostri clienti un servizio di prim’ordine, che vada oltre le soluzioni standard offerte sul mercato. Per coloro che sono alla ricerca di prestazioni eccezionali e di un vantaggio competitivo marcato, siamo pronti a offrire il nostro pieno supporto e le nostre soluzioni avanzate, personalizzate secondo le esigenze specifiche di ogni cliente.

Fai decollare il tuo ecommerce Magento.

La vostra attività e-commerce su Magento merita il meglio in termini di hosting e gestione sistemistica, ed è qui che entra in gioco la nostra decennale esperienza, specializzata specificamente in Magento. Comprendiamo la complessità e le sfide uniche che comporta la gestione di un sito e-commerce su questa piattaforma, e siamo attrezzati per affrontarle con efficacia.

In qualità di esperti in hosting e sistemistica, siamo in grado di fornire soluzioni su misura che non solo migliorano le prestazioni del vostro sito Magento, ma ne elevano anche l’esperienza utente complessiva. Dalla configurazione ottimale del server, passando per l’implementazione di plugin strategici e l’adozione di tecnologie cloud all’avanguardia, ogni aspetto viene curato con precisione per garantire che il vostro sito Magento funzioni al meglio delle sue possibilità.

Uno dei principali vantaggi di lavorare con noi è la nostra abilità nel rendere il vostro sito Magento non solo più veloce e affidabile, ma anche più efficace nel raggiungere i vostri obiettivi di business. Un sito ottimizzato non solo offre un’esperienza utente superiore, ma contribuisce anche a migliorare il ranking SEO, un fattore chiave per attirare più traffico e aumentare le conversioni. Inoltre, con una gestione efficiente delle risorse e delle operazioni di backend, si può ridurre il tempo di inattività e massimizzare la produttività.

La nostra esperienza nel settore ci permette di identificare e risolvere rapidamente eventuali problemi, garantendo così che il vostro sito Magento rimanga sempre operativo e performante. Siamo inoltre aggiornati sulle ultime tendenze e innovazioni in campo tecnologico, il che ci permette di offrirvi soluzioni all’avanguardia e strategie di ottimizzazione personalizzate.

Invitiamo i proprietari di e-commerce Magento a contattarci per scoprire come possiamo aiutarli a ottimizzare le prestazioni del loro sito. Con le nostre competenze certificate in Magento e la nostra vasta esperienza con le tecnologie cloud e l’hosting, siamo il partner ideale per portare il vostro e-commerce Magento al livello successivo. Lavorare con noi significa scegliere un partner che comprende appieno le vostre esigenze e che è impegnato a realizzare il vostro successo nel mondo dell’e-commerce.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto