27 Giugno 2022

IaaS, PaaS, SaaS cosa significa le varie definizioni di “as a service”

Il passaggio al cloud può sembrare scoraggiante, soprattutto quando non sei sicuro che IaaS, PaaS o SaaS siano adatti alla tua attività. Continua a leggere per decifrare il codice dell’acronimo.

Differenza-tra-IaaS-PaaS-e-SaaS
Print Friendly, PDF & Email

Il Cloud. È l’argomento caldo sulle lingue di tecnologi e professionisti che lottano per tenere il passo con le richieste sempre crescenti dell’utente nativo digitale durante un periodo di trasformazione e innovazione da record. Abbiamo riscontrato che nel 2020 hanno implementato progetti in media tre volte più velocemente rispetto a qualsiasi anno precedente e non mostrano segni di rallentamento.

Differenza-tra-IaaS-PaaS-e-SaaS

Ma poiché le aziende stanno valutando la possibilità di trasferirsi o espandere i propri ambienti esistenti, può essere difficile dare un senso alla zuppa alfabetica delle offerte “as a service” e determinare quali soddisferanno le loro esigenze in modo più efficace.

Una descrizione molto veloce di IaaS, PaaS e SaaS nel cloud computing

Esistono tre tipi principali di modelli “as a service”: infrastruttura come servizio (IaaS) , piattaforma come servizio (PaaS) e software come servizio (SaaS) .

  • IaaS consente alle aziende di mantenere il controllo completo su ogni aspetto del proprio ambiente. Il provider ospita semplicemente l’infrastruttura che tradizionalmente si trova in un data center on-premise (ad esempio, server delle applicazioni, array di dischi e hardware di rete).
  • PaaS è la via di mezzo. Il provider ospita un ambiente di sviluppo e distribuzione completo, inclusi infrastruttura, middleware, agenti di orchestrazione dei contenitori e altre risorse.
  • SaaS è una soluzione chiavi in mano. Il provider ospita un’applicazione reale ed è responsabile di tutta l’infrastruttura e dei sistemi sottostanti necessari per distribuirla su Internet, spesso tramite un browser web.

Abbiamo stuzzicato la tua curiosità? Immergiamoci un po’ più a fondo.

Fai l’infrastruttura a modo tuo con IaaS, Infrastructure as a Service

Nel modello IaaS, il tuo provider fornisce e ospita tutta l’infrastruttura core fisica e virtuale di cui hai bisogno per fornire applicazioni e servizi, inclusi server, hardware di storage e di rete e il livello di virtualizzazione (hypervisor). Sono anche responsabili della connettività e del provisioning iniziale dell’ambiente.

Una volta che i componenti sono attivi e funzionanti, prendi il controllo, installa e mantieni qualsiasi middleware, software applicativo, database, ecc.

Vantaggi

  • Risparmi. È possibile eliminare le spese in conto capitale legate alla messa in piedi di un tradizionale data center interno e ridurre significativamente i costi associati alla manutenzione e gestione continua dell’infrastruttura e al personale/formazione.
  • Affidabilità e continuità aziendale. Poiché i provider IaaS in genere distribuiscono il carico di lavoro di un sistema su più server e strutture, non esiste un singolo punto di errore: gli utenti finali godono di esperienze fluide e senza problemi.
  • Scalabilità. Anziché effettuare costosi acquisti di infrastrutture che potrebbero non soddisfare le esigenze della tua azienda nel tempo, puoi aumentare il consumo e avviare e interrompere i servizi su richiesta pagando solo per ciò che utilizzi.
  • DevSecOps . Molti provider IaaS investono molto nella tecnologia di sicurezza più recente e più avanzata che il tuo team SecOps può sfruttare, piuttosto che implementare soluzioni internamente da zero a spese significative.
  • Facilità di accesso. Mantenere i dipendenti in contatto con le applicazioni, gli strumenti e i file mission-critical di cui hanno bisogno per rimanere produttivi è una sfida. IaaS rende più facile fornire loro l’accesso sempre e ovunque.
  • Focalizzazione del core business. La manutenzione di un data center in loco richiede molto tempo. Puoi alleviare questo onere e consentire ai tuoi team IT di rivolgere la loro attenzione a iniziative di maggior valore e a lungo termine.

 

Casi d’uso comuni

  • Le piccole aziende e le start-up prive di un data center interno utilizzano IaaS come un modo rapido ed economico per realizzare un’infrastruttura altamente flessibile.
  • Le aziende più grandi che implementano applicazioni complesse che richiedono prestazioni elevate o eseguono carichi di lavoro variabili sfruttano il modello con pagamento in base al consumo del servizio per evitare l’overprovisioning.
  • Le organizzazioni in rapida crescita guardano a IaaS come un modo per accelerare in modo rapido ed efficiente per soddisfare le richieste dei loro clienti.

 

Spostati ulteriormente nel cloud con PaaS, Platform as a Service

Nel modello PaaS, il tuo provider fornisce e ospita tutta l’infrastruttura core fisica e virtuale come farebbe con IaaS. Tuttavia, forniscono e gestiscono anche middleware, sistemi di gestione dei database, strumenti di sviluppo, business intelligence e strumenti di analisi e altro ancora: tutto ciò di cui sei responsabile è la gestione delle applicazioni e dei servizi che sviluppi.

Vantaggi

PaaS ti consente di sfruttare tutti i vantaggi di IaaS oltre a molti altri.

  • Produttività incrementata. I tuoi sviluppatori possono codificare in modo rapido ed efficiente utilizzando strumenti automatizzati, librerie di codice e componenti software integrati che richiederebbero tempo per lo sviluppo e l’implementazione interna.
  • Risparmi. Il modello pay-as-you-go del servizio consente alla tua azienda di sfruttare software di sviluppo all’avanguardia e strumenti di business intelligence e analisi senza acquistarli a titolo definitivo.
  • Collaborazione e flessibilità. Poiché l’ambiente è accessibile tramite Internet, tutti i membri del team di sviluppo possono condividere un unico insieme di risorse e collaborare nello stesso codice indipendentemente dalla loro posizione.
  • Time to market più rapido. Il tuo team DevOps può provare approcci a nuove funzionalità e correzioni di bug, testarli in ambienti diversi e distribuire le versioni molto più rapidamente di quanto sia possibile utilizzando metodi di sviluppo software on-premise più tradizionali.
  • Capacità multipiattaforma. La varietà sempre crescente di dispositivi e browser degli utenti finali rappresenta una sfida significativa per gli sviluppatori di software. I provider PaaS in genere offrono opzioni che consentono di creare un’applicazione e distribuirla su più piattaforme.
  • Gestione efficiente del ciclo di vita. PaaS offre alla tua azienda la visibilità necessaria per controllare l’intero processo di sviluppo delle applicazioni dall’inizio alla fine. Il tuo team DevOps crea, testa, distribuisce, gestisce e aggiorna la tua applicazione da un unico ambiente condiviso.

 

Casi d’uso comuni

  • Le start-up e le imprese con risorse limitate sfruttano l’ambiente pronto di PaaS per concentrarsi sulla creazione, il test e l’implementazione rapida delle applicazioni senza doversi preoccupare di gestire/mantenere i sistemi e l’infrastruttura sottostanti.
  • Le aziende utilizzano gli strumenti di analisi e intelligence aziendale del servizio per ottenere informazioni dettagliate e prevedere i risultati, migliorare le previsioni e informare le decisioni aziendali.
  • Le aziende con sviluppatori dislocati in più sedi, o anche che lavorano in remoto, utilizzano gli ambienti PaaS per facilitare un lavoro di squadra efficiente.

 

Fornisci esperienze eccezionali fuori dagli schemi con SaaS, Software as a Service

Nel modello SaaS, il tuo provider fornisce e ospita tutta l’infrastruttura core fisica e virtuale, il middleware, i sistemi di gestione dei database, gli strumenti di sviluppo e così via, come farebbe con IaaS e PaaS. Poiché SaaS è una soluzione software completa, tuttavia, ospitano anche la tua applicazione e i relativi dati e li forniscono ai tuoi utenti finali su Internet.

Vantaggi

Poiché le applicazioni SaaS sono basate su IaaS e PaaS, ottieni gli stessi vantaggi e molti altri.

  • Facilmente dispiegabile. Non è necessario acquistare, installare/installare, aggiornare/aggiornare o mantenere alcun software, middleware o hardware per fornire applicazioni SaaS ai dipendenti o ai clienti: tutto ciò di cui hanno bisogno è una connessione Internet.
  • Affidabilità. Poiché i provider SaaS sono esperti nella gestione della domanda del carico di lavoro delle applicazioni, la tua base di utenti può aspettarsi prestazioni costantemente affidabili e disponibilità dei dati.
  • Risparmio di costi e risorse. Le applicazioni SaaS sono generalmente basate su abbonamento senza costi di licenza, il che fa risparmiare denaro ai tuoi clienti. Eliminano inoltre il carico di risorse connesso all’installazione fisica e all’aggiornamento/aggiornamento all’interno dell’organizzazione.
  • Scalabilità e flessibilità. Poiché le applicazioni SaaS sono basate su abbonamento, puoi offrire diverse opzioni di piano e consentire ai tuoi clienti di eseguire facilmente l’upgrade o il downgrade quando le loro esigenze aziendali cambiano.
  • Accessibilità. Le applicazioni e i dati SaaS vengono forniti su Internet, in modo che gli utenti finali possano accedervi da qualsiasi luogo su qualsiasi dispositivo supportato 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno.
  • Coerenza e compatibilità. Con il modello SaaS, il provider distribuisce automaticamente gli aggiornamenti delle applicazioni. Ciò garantisce che tutti i tuoi utenti finali abbiano accesso simultaneo alle funzionalità più recenti e più avanzate e parlino la stessa lingua.

 

Casi d’uso comuni

  • Le start-up e le piccole aziende che hanno bisogno di lanciare rapidamente funzionalità come l’e-commerce e non hanno il tempo o le risorse per svilupparle e distribuirle internamente si rivolgono a SaaS.
  • Le aziende la cui base di utenti ha bisogno di accedere ad applicazioni da più piattaforme sfruttano SaaS per fornire questa continuità in modo indolore.

 

Esempi reali di IaaS, PaaS e SaaS

Ora che sai qualcosa in più su ciascuno dei servizi, diamo un’occhiata ad alcuni esempi del mondo reale. Potresti essere sorpreso di scoprire che si tratta di piattaforme, soluzioni e strumenti di cui riconosci immediatamente i nomi.

  • IaaS = Amazon Web Services (AWS) , Google Cloud e Microsoft Azure
  • PaaS = AWS Elastic Beanstalk, Google App Engine e Red Hat OpenShift
  • SaaS = Cisco Webex, Google Workspace e Salesforce

 

Penso di averlo. Ma cosa faccio adesso?

Come accennato all’inizio di questo post, ogni azienda avrà esigenze diverse quando si tratta di servizi cloud. Ci auguriamo che tu abbia trovato utile questa suddivisione e che tu sia pronto per andare avanti con il processo decisionale, ma se hai ancora domande scottanti, i nostri specialisti del cloud sono pronti e in attesa di rispondere .

E se hai già implementato IaaS, Paas o SaaS, ci piacerebbe mostrarti come AppDynamics può aiutarti a tenere d’occhio il tuo ambiente e trasformare le prestazioni in profitto. Connettiamoci e programmiamo la tua demo dal vivo oggi.

Hai dei dubbi? Non sai da dove partire? Contattaci


Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

ManagedServer.it è il principale provider italiano di soluzioni hosting ad alte performance. Il nostro modello di sottoscrizione ha costi contenuti e prevedibili, affinché i clienti possano accedere alle nostre affidabili tecnologie di hosting, server dedicati e cloud. ManagedServer.it offre, inoltre, eccellenti servizi di supporto e consulenza su Hosting dei principali CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Magento.

Torna su