11 Ottobre 2022

Cache del sito vs Cache del browser e Cache del server: Qual è la differenza?

Comprendere le diverse terminologie e utilizzi delle Cache

Print Friendly, PDF & Email

Certo, il sito web, il browser e la memorizzazione nella cache del server aiutano a ridurre i tempi di caricamento delle pagine del tuo sito WordPress.

Ma, sono tutti la stessa cosa?

Non lo sono, ed ecco maggiori dettagli, nonché le differenze tra una cache del sito, la cache del browser e la cache del server.

Che cosa sono le cache del sito, del browser e del server?

È utile demistificare quali cache del sito, browser e server sono prima di suddividere ciascuno di essi dalle loro differenze. Sapere cosa sono aiuta a rendere le loro differenze più pronunciate.

Di seguito sono descritti in dettaglio ognuno di questi tipi di cache.

Che cos’è una cache del sito (o cache delle pagine)?

Una cache del sito, nota anche come HTTP o cache di pagine,è un sistema che memorizza temporaneamente dati quali pagine Web, immagini e contenuto multimediale simile quando una pagina Web viene caricata per la prima volta.

Memorizza il contenuto ed è in grado di caricare rapidamente il contenuto ogni volta che la pagina web viene visitata di nuovo.

Funziona in modo simile alla memoria di una persona. Una volta memorizzato qualcosa come la risposta a 12 x 12, puoi facilmente richiamarlo in seguito quando qualcuno ti chiede la risposta.

Inoltre, puoi ripetere la risposta rapidamente ogni volta.

Quando un utente visita una pagina per la prima volta, una cache del sito esegue il commit in memoria del contenuto selezionato. Quando la stessa pagina viene visitata di nuovo, la cache del sito è in grado di richiamare lo stesso contenuto, quindi caricarlo molto più velocemente rispetto alla prima visita. Ogni visita alla stessa pagina viene caricata altrettanto rapidamente dalla cache.

Quando si utilizza la cache del sito per eseguire questa operazione, viene definita “caching”. La memorizzazione nella cache del sito è il concetto di memorizzazione nella cache dal lato del client.

Ciò significa che la memorizzazione nella cache che è completamente curato e controllato dall’utente finale. Un sito Web ha solo un modo limitato di amministrare la memorizzazione nella cache sul lato client. Si può dire una cache per quanto tempo per memorizzare i dati salvati.

In questo modo, una pagina con contenuto che non cambia spesso può essere impostata per scadere in un secondo momento in futuro. Tuttavia, una pagina con immagini che vengono modificate spesso, ad esempio, può essere richiesta per scadere molto prima o quando la pagina viene aggiornata.

In questo modo l’utente finale può visualizzare regolarmente i contenuti aggiornati. Tuttavia, le pagine che non sono state modificate possono comunque essere caricate dalla cache per velocizzare il tempo necessario per caricare la pagina.

Che cos’è una cache del browser?

Una cache del browser è un tipo di cache sul lato client, il che significa che è anche un tipo di memorizzazione nella cache del sito. Funziona allo stesso modo ed è un sistema di cache che è integrato in un browser.

I file e i contenuti salvati vengono memorizzati nel computer e sono raggruppati con altri file associati al browser utilizzato.

Una cache del browser salva temporaneamente questi tipi di contenuto:

  • Pagine HTML
  • Fogli di stile CSS
  • Script JavaScript
  • Immagini
  • Altri tipi di contenuti multimediali

Secondo Google, ogni browser ha una qualche forma di cache del browser. Anche se, alcuni hanno un sistema più completo come quelli trovati in opzioni importanti come Chrome, Safari, Firefox, e altri browser simili.

Come accennato in precedenza, un sito Web può comunicare con il browser di un utente. Così, quando una pagina viene aggiornata e il contenuto memorizzato nella cache è obsoleto, il browser sa che dovrebbe svuotare il vecchio contenuto e salvare gli aggiornamenti al suo posto.

L’utente finale può anche cancellare manualmente la cache del browser ogni volta che lo desidera.

Che cos’è una cache del server?

Una cache del server è una cache dei tipi correlata alla memorizzazione nella cache del sito, ad eccezione del fatto che, invece di salvare temporaneamente il contenuto sul lato client, viene archiviata nel server di un sito. La memorizzazione nella cache del server è anche completamente gestita e gestita sul server senza alcun coinvolgimento dell’utente finale o di un browser.

Tra le più famose Cache Server conosciamo Varnish, fiore all’occhiello della nostra infrastruttura di hosting e ampiamente trattata in questo articolo.

Funzionamento Varnish Reverse Proxy WordPress

 

I tipi di memorizzazione nella cache del server includono, ma non sono limitati a:

  • Memorizzazione nella cache degli oggetti – Memorizzazione delle query di database in una cache lato server per un rapido recupero sui caricamenti di pagina successivi.
  • Memorizzazione nella cache della rete CDN – Una rete per la distribuzione di contenuti (CDN) è un cluster di server che si trovano geograficamente in tutto il mondo. Memorizzano nella cache il contenuto caricato utilizzando il server più vicino all’utente finale per tempi di caricamento molto più rapidi.
  • Memorizzazione nella cache opcode – il codice PHP viene compilato tra ogni richiesta, quindi memorizzato in una cache in modo che sia eseguibile più veloce su caricamenti di pagina ripetuti.

L’utilizzo di una cache del server per l’archiviazione temporanea è denominato memorizzazione nella cache sul lato server o può essere definito come “caching” per l’utilizzo generale nella conversazione.

Confronto tra le diverse cache.

Ora che il sito Web, il browser e la memorizzazione nella cache del server sono stati definiti, è possibile rilevare le differenze. Ma, ponendoli tutti fuori può essere utile per capirli meglio.

Ecco i dettagli principali sulla memorizzazione nella cache:

  • Una cache archivia temporaneamente il contenuto per un recupero più rapido nei caricamenti di pagina ripetuti.
  • L’utilizzo di una cache per l’archiviazione è denominato “caching”.

Di seguito sono riportate le differenze tra ogni tipo di cache, riepilogate per maggiore chiarezza:

  • Una cache del sito salva determinati tipi di contenuto ed è controllata sul lato client.
  • Una cache del browser salva gli stessi tipi di contenuto e viene salvata sul computer, tramite il browser, ed è controllata dal browser. È un tipo di cache sul lato client.
  • Le cache del server archiviano contenuto, codice, query o dati simili in un server o in più server ed è controllata dal server anziché da un browser (client) o da un utente.

In merito alla Cache del Server ti invitiamo a leggere come funziona la Cache di Varnish.

Hai dei dubbi? Non sai da dove partire? Contattaci


Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

ManagedServer.it è il principale provider italiano di soluzioni hosting ad alte performance. Il nostro modello di sottoscrizione ha costi contenuti e prevedibili, affinché i clienti possano accedere alle nostre affidabili tecnologie di hosting, server dedicati e cloud. ManagedServer.it offre, inoltre, eccellenti servizi di supporto e consulenza su Hosting dei principali CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Magento.

SOLO UN ATTIMO !

Vorresti vedere come gira il tuo WooCommerce sui nostri sistemi senza dover migrare nulla ? 

Inserisci l'indirizzo del tuo sito WooCommerce e otterrai una dimostrazione navigabile, senza dover fare assolutamente nulla e completamente gratis.

No grazie, i miei clienti preferiscono il sito lento.
Torna su