12 Settembre 2023

Routing ANYCAST come base per ogni CDN

Cos’è il routing ANYCAST e quali sono i vantaggi per la realizzazione di una CDN ?

Le reti di distribuzione dei contenuti (CDN) sono diventate un elemento cardine dell’architettura web moderna. Consentono di distribuire contenuti a utenti sparsi in diverse parti del mondo, ottimizzando le performance e riducendo la latenza. Uno degli aspetti più cruciali che permette a una CDN di funzionare efficacemente è il routing ANYCAST. In questo articolo, esamineremo in dettaglio come il routing ANYCAST funziona e perché è così fondamentale per il funzionamento di ogni CDN.

Cos’è il Routing ANYCAST?

ANYCAST è uno dei metodi di routing IP utilizzati per indirizzare e instradare il traffico in una rete. A differenza dei metodi UNICAST e MULTICAST, ANYCAST permette di instradare un singolo indirizzo IP verso più destinazioni. Quando un pacchetto viene inviato a un indirizzo ANYCAST, il router determina la rotta più efficiente per raggiungere una delle molteplici destinazioni possibili.

Perché ANYCAST è Importante per le CDN?

Cos’è la Latenza?

Prima di affrontare il ruolo di ANYCAST nella riduzione della latenza, è importante capire cosa sia la latenza stessa. In termini di rete, la latenza è il tempo che impiega un pacchetto dati per viaggiare da un punto all’altro nella rete. Questo ritardo può essere influenzato da vari fattori come la distanza fisica tra il client e il server, la qualità del servizio di rete, la congestione del traffico e così via.

Perché è Importante Ridurre la Latenza?

La latenza elevata può avere un impatto significativo sull’esperienza dell’utente. Ad esempio, un tempo di caricamento più lento può far sembrare un sito web o un’applicazione meno reattivi, riducendo così l’engagement dell’utente e potenzialmente aumentando il tasso di abbandono del sito. Nell’ambito delle applicazioni e-commerce, la latenza elevata può persino portare a una riduzione delle conversioni e a un calo dei ricavi.

Come ANYCAST Ottimizza la Latenza in una CDN

Il routing ANYCAST affronta il problema della latenza in vari modi:

Individuazione del PoP più Vicino

Quando un utente effettua una richiesta a un sito che utilizza una CDN con supporto ANYCAST, la richiesta viene automaticamente instradata al PoP (Punto di Presenza) più vicino all’utente. Ogni PoP è una localizzazione fisica dove i server della CDN sono situati. Avendo più PoP in varie località geografiche, ANYCAST può ridurre la distanza che i dati devono percorrere, riducendo quindi la latenza.

Calcolo della Rotta Ottimale

Il routing ANYCAST utilizza protocolli come il Border Gateway Protocol (BGP) per calcolare la rotta più efficiente per instradare i dati. Questo non solo riduce la distanza che i dati devono percorrere, ma anche minimizza gli eventuali ritardi causati da congestioni o altri problemi di rete.

Bilanciamento del Carico Dinamico

ANYCAST consente anche un bilanciamento del carico più sofisticato. Se un PoP è particolarmente occupato o sta subendo un guasto, ANYCAST può reindirizzare le richieste a un altro PoP, garantendo che la latenza rimanga minima.

Esempio Pratico

Immaginiamo un utente a Roma che accede a un sito web ospitato in un data center negli Stati Uniti. Senza una CDN, la richiesta dell’utente dovrebbe attraversare l’oceano, portando a una latenza significativa. Tuttavia, se il sito utilizza una CDN con supporto ANYCAST, la richiesta potrebbe essere instradata a un PoP più vicino, magari situato in Europa, riducendo drasticamente la latenza.

L’ottimizzazione della latenza è un elemento chiave per migliorare le performance e l’affidabilità di una CDN. Grazie alla sua capacità di indirizzare le richieste in modo intelligente e dinamico, il routing ANYCAST è un componente essenziale per qualsiasi CDN che aspira a fornire un servizio di alta qualità. Con l’adozione crescente di applicazioni web complesse e la necessità di fornire contenuti a una base di utenti globali, la riduzione della latenza attraverso tecnologie come ANYCAST è più cruciale che mai.

Funzionamento Tecnico

Algoritmi di Selezione del Percorso

I router utilizzano algoritmi come BGP (Border Gateway Protocol) per determinare il percorso più breve verso la destinazione desiderata. Tali algoritmi prendono in considerazione vari fattori come la latenza, il numero di hop e altre metriche per selezionare il percorso ottimale.

Bilanciamento del Carico

Il routing ANYCAST può essere configurato per bilanciare il carico tra diversi server in base a metriche come la capacità del server, la larghezza di banda disponibile e la latenza.

Caso Pratico: CDN e Ottimizzazione delle Web Performance

Immaginiamo un’applicazione e-commerce che ha una base di utenti globali e utilizza una CDN con supporto ANYCAST per fornire contenuti. Esaminiamo tre scenari differenti, coinvolgendo utenti dall’Italia, dal Brasile e dall’Antartide.

Utente in Italia

Come già menzionato, un utente che accede all’applicazione dall’Italia verrebbe automaticamente instradato al PoP più vicino, che potrebbe essere situato a Milano. La vicinanza geografica del PoP ridurrebbe la latenza a livelli molto bassi, forse meno di 20 millisecondi, migliorando di conseguenza l’esperienza utente. Pagina web e immagini caricherebbero velocemente, rendendo l’intero processo di navigazione e acquisto piacevole e agevole.

Utente in Brasile

Per un utente in Brasile, la situazione potrebbe essere leggermente diversa. Supponiamo che il PoP più vicino sia situato a São Paulo. Sebbene la latenza sarebbe generalmente superiore rispetto a quella di un utente in Italia (a causa di fattori come la qualità della rete locale), sarebbe comunque notevolmente inferiore rispetto all’accesso diretto a un server negli Stati Uniti o in Europa. Potremmo aspettarci una latenza di circa 40-60 millisecondi, che è ancora accettabile per la maggior parte delle applicazioni web.

Utente in Antartide

L’Antartide rappresenta una sfida unica. La disponibilità di PoP in questa regione è quasi inesistente a causa delle difficoltà logistiche e dei costi elevati di manutenzione. In questo caso, il sistema ANYCAST potrebbe instradare il traffico attraverso un PoP in Australia o in Sudafrica, a seconda di quale percorso sia più efficiente. Tuttavia, la latenza sarebbe inevitabilmente più alta, forse raggiungendo diversi centinaia di millisecondi.

In questa situazione, mentre l’esperienza utente sarebbe compromessa, sarebbe comunque migliore di quella che si otterrebbe senza una CDN. Le tecniche di ottimizzazione dei contenuti, come la compressione e la memorizzazione nella cache, potrebbero essere utilizzate per mitigare ulteriormente l’effetto della latenza elevata.

Sfide e Considerazioni

Implementazione di ANYCAST: La Necessità di Essere un Autonomous System e Altri Fattori da Considerare

L’implementazione di ANYCAST è un compito che richiede una certa esperienza in reti e sistemistica, oltre ad alcune risorse e requisiti tecnici specifici. Uno dei requisiti fondamentali per l’implementazione di ANYCAST è la necessità di essere un Autonomous System (AS).

Cos’è un Autonomous System?

Un Autonomous System è un insieme di reti IP e router che operano sotto una singola politica di routing e sono sotto il controllo di una singola entità amministrativa. Un AS è identificato da un numero unico, conosciuto come ASN (Autonomous System Number), che serve per distinguere l’AS dagli altri sistemi autonomi su Internet. Essere un AS è essenziale per implementare routing ANYCAST, in quanto permette l’utilizzo di protocolli come il Border Gateway Protocol (BGP) per gestire il routing del traffico in modo efficiente.

autonomous system

Complessità della Configurazione

La configurazione di ANYCAST può essere molto complessa e richiede una buona comprensione del funzionamento delle reti. Le seguenti sono alcune delle considerazioni tecniche da prendere in conto:

  1. Configurazione del BGP: Bisogna configurare il BGP in modo che possa prendere decisioni intelligenti riguardo all’instradamento del traffico.
  2. Selezione del PoP: La scelta dei Punti di Presenza (PoP) in varie località geografiche è cruciale per la performance della rete.
  3. Bilanciamento del Carico: Le strategie di bilanciamento del carico devono essere implementate per distribuire efficacemente il traffico tra i vari PoP.
  4. Gestione della Failover: In caso di guasto di un PoP o di una parte della rete, è necessario avere piani di contingenza per reindirizzare il traffico in modo efficiente.

Costi Associati

  1. Costo dei PoP: L’istituzione di più PoP in varie località geografiche può essere costosa sia in termini di hardware che di connettività di rete.
  2. Costi Operativi: La manutenzione e la gestione di una rete ANYCAST richiedono risorse umane specializzate, che possono aumentare i costi operativi.
  3. Costi di Licenza: Alcune soluzioni ANYCAST potrebbero richiedere l’acquisto di licenze software, aumentando ulteriormente i costi.

Tuttavia, i benefici generalmente superano i costi, fornendo un miglioramento significativo nelle performance e nella ridondanza. Questo è particolarmente vero per le applicazioni che necessitano di bassa latenza e alta disponibilità, come i servizi di streaming, le piattaforme e-commerce e i giochi online.

Conclusione

Implementare ANYCAST non è un compito da prendere alla leggera, ma i benefici potenziali in termini di performance e ridondanza rendono l’investimento di tempo e risorse molto vantaggioso. Essere un Autonomous System è un requisito chiave per poter usufruire appieno delle capacità di ANYCAST, fornendo un controllo granulare sul routing e permettendo una gestione efficace del traffico a livello globale.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto