30 Gennaio 2024

Oracle estende silenziosamente il supporto per Solaris 11.4 fino al 2037

Il sistema operativo legacy e le applicazioni ad esso legate ricevono tre anni in più di supporto a pagamento, inclusi anche per le versioni 10.0 e 11.3

ORACLE Solaris 11

Oracle ha recentemente prolungato il supporto a pagamento e gli aggiornamenti per Solaris 11.4 fino al 2037, estendendo di tre anni la scadenza precedentemente prevista. Una decisione analoga è stata presa l’anno scorso anche per le versioni precedenti del sistema operativo.

Solaris è un sistema operativo Unix proprietario che Oracle ha acquisito insieme a Sun Microsystems nel 2010. In abbinamento al l’hardware SPARC di Sun, il sistema operativo si è dimostrato una soluzione insolitamente scalabile e affidabile nel suo tempo, e l’attenzione precoce di Sun verso le tecnologie su scala web lo ha reso una scelta comune per i pionieri del Web 1.0.

solaris10

Tuttavia, al momento dell’acquisizione di Sun da parte di Oracle, Solaris era già ben avviato nel suo percorso verso la tecnologia legacy. E nel 2018 Oracle ha quasi confermato questo status interrompendo lo sviluppo di un importante aggiornamento e congelando il sistema operativo alla versione 11.4, oltre a continui aggiornamenti di patch e pacchetti.

Riconoscendo che Solaris è il tipo di strumento e sistema operativo che è alla base di applicazioni mission-critical che potrebbero funzionare per decenni, Oracle ha promesso di offrire supporto continuativo e aggiornamenti continui per Solaris ben oltre il futuro – ma senza ulteriori rilasci di grande impatto.

Big Red offre tre tipi di supporto:

  1. Il supporto Premier di Oracle è focalizzato sulla manutenzione dell’hardware Sun e del software integrato, come il firmware. Questo tipo di supporto è essenziale per garantire che l’hardware funzioni al meglio delle sue capacità, mantenendo l’efficienza e la sicurezza del sistema. Il firmware, in particolare, è un componente critico che agisce come l’interfaccia tra l’hardware del server e il sistema operativo, e la sua manutenzione regolare è cruciale per prevenire vulnerabilità e problemi di compatibilità.
  2. Il supporto Extended va oltre, offrendo manutenzione a pagamento e aggiornamenti per Oracle Solaris e Oracle Linux. Questo livello di supporto è particolarmente utile per le organizzazioni che necessitano di mantenere i loro sistemi operativi aggiornati con le ultime patch di sicurezza e miglioramenti delle prestazioni. Questo tipo di supporto assicura che i sistemi siano protetti dalle più recenti minacce alla sicurezza e ottimizzati per le esigenze attuali.
  3. Il supporto Sustaining offre un accesso indefinito agli strumenti di supporto Oracle e alle patch, oltre a fornire “assistenza da parte di esperti di supporto tecnico”. Questo livello di supporto è ideale per le organizzazioni che richiedono una longevità estrema dai loro sistemi e che necessitano di un accesso costante a supporto tecnico e aggiornamenti, anche dopo che le versioni standard del supporto sono terminate. In questo modo, anche le piattaforme più vecchie possono continuare a funzionare in modo efficace e sicuro, garantendo la continuità operativa delle applicazioni mission-critical che dipendono da queste tecnologie.

Solaris 11.4 è stato sotto Premier Support fino al 2031, Extended Support fino al 2034, e Oracle ha promesso Sustaining Support per un periodo indefinito.

Tuttavia, la scorsa settimana Oracle ha aggiornato silenziosamente la sua politica di supporto a vita [PDF], dichiarando che il supporto esteso per Solaris 11.4 continuerà fino al 2037. La data del 2031 per la conclusione del Premier Support rimane invariata.

Durante il 2023, Oracle ha aggiunto altri tre anni di Extended Support a Solaris 10 e Solaris 11.3, entrambi i quali ora entreranno nel regno del Sustaining Support nel 2027 invece che nel 2024.

Queste estensioni non dovrebbero essere interpretate come un segno di entusiasmo per Solaris. Oracle continua a incoraggiare la migrazione delle applicazioni Solaris alla versione 11.4 e ha cercato di rendere tali sforzi più semplici confezionando il sistema operativo in forme più accessibili agli sviluppatori.

Ma è chiaro che ci sono ancora utenti di Solaris là fuori che vedono il sistema operativo come una parte importante del loro futuro e sono disposti a pagare per questo privilegio. Oracle certamente non è un’organizzazione benefica e non avrebbe esteso il supporto se ciò non fosse stato profittevole.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto