1 Febbraio 2021

Mancata consegna delle mail a causa di un dominio Spamcop scaduto.

Uno dei più popolari elenchi di blocco dello spam sembra aver dimenticato di rinnovare il dominio . Nel frattempo tutti gli IP sono stati bloccati.

Gli operatori dell’elenco di blocco dello spam di Spamcop non sono riusciti a rinnovare il proprio dominio. Ciò ha portato temporaneamente a numerose e-mail non consegnate. Il sito web nel frattempo ha portato a una pagina standard del registrar di domini, su cui viene visualizzata la pubblicità. Spamcop fa parte di Cisco da diversi anni.

Spamcop gestisce un elenco di blocco dello spam, che gli host di posta elettronica possono controllare per vedere se gli indirizzi IP sono noti agli spammer. Ci sono alcune di queste blacklist, Spamcop è una delle più popolari. Questi vengono richiesti tramite DNS (DNSBL)

SpamCop rispondeva come se tutti gli IP fossero spammer.

Con tali blacklist, un IP viene scritto al contrario e quindi il nome host viene aggiunto alla blacklist. Se ritorna una risposta DNS vuota, significa che l’IP non è stato notato come mittente di spam. Se, tuttavia, viene restituita una risposta, viene elencato l’IP.

Le liste nere di spam possono essere utilizzate in diversi modi; alcuni host di posta bloccano direttamente le e-mail se i server del mittente si trovano in uno o più di questi elenchi. È anche possibile utilizzare un elenco in tale lista nera come uno dei diversi criteri per la valutazione dello spam.

La pagina standard dell’host di dominio è attualmente configurata in modo tale che il DNS restituisca un IP per tutti i sottodomini. In effetti, questo significa che ogni richiesta per qualsiasi IP porta a una risposta che il server di posta interpreta come un elenco. In altre parole: per Spamcop, tutti sono spammer.

Spamcop è gestito da Cisco

Spamcop fa attualmente parte di Cisco. Il servizio è stato originariamente fondato da un individuo negli anni ’90 e successivamente acquistato dalla società Ironport. 

Ironport, a sua volta, è stata rilevata da Cisco nel 2007.

Nei nostri test, il sito Web di Spamcop viene ora visualizzato di nuovo parzialmente e vengono restituiti nuovamente i risultati corretti per le query DNS da alcuni server DNS. Apparentemente il dominio è stato riattivato nel frattempo, ma ci vorrà un po ‘prima che tutti i server DNS abbiano adottato queste modifiche. È probabile che l’incidente abbia causato il mancato recapito di alcune e-mail, poiché molti host di posta utilizzano Spamcop.

 

 

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto