15 Settembre 2023

Come scegliere un hosting PrestaShop

Una guida completa su come scegliere un hosting Prestashop professionale per un’esperienza utente e performance ottimali

Scegliere un servizio di hosting per il tuo sito PrestaShop è una decisione cruciale che può avere un impatto significativo sulle prestazioni del tuo negozio online e, di conseguenza, sul tuo business. In un mercato sempre più competitivo, la velocità e la sicurezza sono diventate priorità assolute. In questo articolo, esploreremo i fattori chiave da considerare quando si sceglie un hosting per PrestaShop, con un focus particolare sull’importanza di un hosting veloce, un Time to First Byte (TTFB) basso, e uno stack software evoluto.

L’importanza di un Hosting Veloce e un TTFB Basso

 

Un sito web veloce non è solo una questione di user experience; è anche un fattore che può influenzare il tuo posizionamento nei motori di ricerca. Google ha reso chiaro che la velocità del sito è un fattore di ranking, e un TTFB (Time to First Byte) basso è un indicatore di un server veloce e reattivo. Questo parametro è fondamentale perché rappresenta il primo contatto tra l’utente e il tuo sito; un TTFB elevato può portare a un’esperienza utente negativa, aumentare il tasso di abbandono e, in ultima analisi, influenzare negativamente il tuo posizionamento nei risultati di ricerca.

Il TTFB è il tempo che intercorre tra la richiesta HTTP del client e la ricezione del primo byte di dati dal server. In termini semplici, è quanto tempo impiega il server a iniziare a inviare i dati in risposta a una richiesta. Un TTFB basso significa che il server è in grado di rispondere rapidamente alle richieste, il che è fondamentale per qualsiasi negozio online, specialmente durante i picchi di traffico come il Black Friday o il periodo natalizio. Durante questi periodi, anche un piccolo ritardo nella risposta del server può tradursi in perdite di vendite e un’esperienza utente insoddisfacente.

Ma il TTFB è solo la punta dell’iceberg quando si parla di performance del sito. Altri fattori come la velocità di download, il tempo di caricamento delle pagine e la latenza della rete giocano un ruolo significativo nell’esperienza complessiva dell’utente. Ecco perché è cruciale scegliere un servizio di hosting che non solo offra un TTFB basso ma anche una suite completa di ottimizzazioni per la performance, come la cache a livello di server, l’ottimizzazione delle immagini e la compressione dei dati.

Inoltre, un hosting veloce con un TTFB basso è spesso il risultato di un’infrastruttura ben progettata, che include hardware di alta qualità, una rete ottimizzata e un software server ben configurato. Questi elementi lavorano insieme per garantire che ogni aspetto del tuo sito sia ottimizzato per la velocità, dalla risposta iniziale del server al caricamento finale della pagina.

Uno Stack Software Evoluto

Quando si tratta di hosting per PrestaShop, è fondamentale avere uno stack software ottimizzato per le prestazioni. Ecco alcuni componenti chiave:

Webserver: NGINX

NGINX Banner

NGINX è noto per le sue alte prestazioni e la sua capacità di gestire un gran numero di connessioni simultanee. È più veloce e più efficiente rispetto ad altri web server come Apache. Questa efficienza è in gran parte dovuta al suo modello asincrono, basato su eventi, che gli permette di affrontare con successo il problema C10K, ovvero la sfida di gestire decine di migliaia di connessioni contemporaneamente. Mentre server come Apache utilizzano un modello basato su thread o processi, che può diventare inefficiente e costoso in termini di risorse con un alto numero di connessioni, NGINX è stato progettato per minimizzare l’uso della CPU e della memoria, rendendolo estremamente scalabile. Questa scalabilità è una delle ragioni per cui NGINX è utilizzato da giganti del web come Wikipedia, Facebook, Amazon e Alibaba. È diventato lo standard di riferimento per i web server di fascia enterprise e viene utilizzato dalle più importanti aziende a livello mondiale per garantire prestazioni, sicurezza e affidabilità.

PHP in modalità FPM

PHP-FPM (FastCGI Process Manager) è una modalità avanzata e altamente personalizzabile per l’esecuzione di PHP, progettata per offrire prestazioni ottimali e una gestione efficiente delle risorse. A differenza delle modalità tradizionali di esecuzione di PHP, come mod_php in Apache o CGI, PHP-FPM permette una gestione più flessibile e scalabile delle richieste dei client.

Una delle principali caratteristiche di PHP-FPM è la sua capacità di gestire pool di worker, che possono essere preavviati e mantenuti in attesa di richieste. Questo elimina il sovraccarico associato all’avvio di un nuovo processo o thread per ogni nuova richiesta, come accade in altri modelli. In pratica, ciò si traduce in una latenza ridotta e in un throughput maggiore, fattori che sono cruciali per qualsiasi applicazione web ad alte prestazioni, come un negozio online su PrestaShop.

Inoltre, PHP-FPM offre una serie di opzioni di configurazione che permettono di ottimizzare ulteriormente le prestazioni. Ad esempio, è possibile regolare il numero di processi figlio, gestire le connessioni persistenti e configurare dettagliatamente il comportamento del pool di worker. Questa flessibilità rende PHP-FPM adatto a una vasta gamma di scenari, dai piccoli siti web ai grandi e-commerce con milioni di utenti.

Un altro vantaggio di PHP-FPM è la sua compatibilità con i web server più moderni e performanti, come NGINX. Questa combinazione è particolarmente potente, poiché entrambi sono progettati con un’architettura asincrona e basata su eventi, permettendo una gestione delle risorse estremamente efficiente e scalabile.

Full Page Cache: Varnish

Assistenza Varnish Cache

Varnish è un acceleratore HTTP di alto livello che funge da cache per il tuo sito web, con l’obiettivo di ridurre significativamente il carico sul server backend e migliorare drasticamente la velocità di caricamento delle pagine. È particolarmente utile per i siti web con un alto volume di traffico e per le applicazioni che richiedono una latenza molto bassa.

Una delle principali forze di Varnish è la sua configurabilità. Utilizzando il linguaggio di configurazione VCL (Varnish Configuration Language), è possibile personalizzare in modo dettagliato come Varnish gestisce le richieste e le risposte HTTP. Questo ti dà un controllo granulare su quali elementi vengono memorizzati nella cache e per quanto tempo, permettendo di ottimizzare la cache in base alle specifiche esigenze del tuo sito web o applicazione.

Varnish è anche progettato per essere estremamente veloce. Utilizza la memoria RAM per memorizzare i dati, il che significa che le richieste possono essere soddisfatte quasi istantaneamente. Questa velocità è particolarmente preziosa in scenari in cui è fondamentale servire un gran numero di utenti contemporaneamente, come durante eventi di vendita ad alto traffico come il Black Friday o il periodo natalizio.

Un altro aspetto fondamentale di Varnish è la sua capacità di scalare orizzontalmente. Può essere facilmente integrato in architetture più complesse, comprese quelle che utilizzano bilanciatori di carico, rendendo più semplice la gestione di picchi di traffico e l’espansione in base alle esigenze del business.

In combinazione con altri componenti di alto livello, come NGINX e PHP-FPM, Varnish può offrire un ambiente estremamente performante e affidabile. Questa combinazione è spesso considerata una sorta di “triade sacra” per le prestazioni del web, fornendo una soluzione completa che migliora non solo la velocità di caricamento delle pagine, ma anche l’efficienza delle risorse e la resilienza ai problemi di performance.

Protezione DDOS L3 ed L7

Un buon servizio di hosting dovrebbe offrire protezione DDoS a livello 3 (rete) e 7 (applicazione) per garantire che il tuo sito sia sempre accessibile, anche durante un attacco DDoS. La protezione DDoS a livello 3 è focalizzata sul blocco del traffico malevolo a livello di rete, filtrando pacchetti dati indesiderati prima che raggiungano il tuo server. Questo è particolarmente efficace contro attacchi volumetrici che cercano di sovraccaricare la rete con un’enorme quantità di traffico.

Arbor Network NetScount DDOS

D’altra parte, la protezione a livello 7 è progettata per difendere contro attacchi più sofisticati che mirano all’applicazione stessa. Questi attacchi possono includere tentativi di sfruttare vulnerabilità nel codice dell’applicazione o nel web server, e richiedono una difesa più avanzata che va oltre il semplice filtraggio del traffico. La protezione a livello 7 può includere una varietà di misure, come il rate limiting, il filtraggio delle richieste HTTP e l’analisi comportamentale per identificare e bloccare attività sospette.

Avere entrambi i tipi di protezione DDoS è fondamentale per una difesa a 360 gradi. Mentre la protezione a livello 3 può bloccare la maggior parte del traffico malevolo, la protezione a livello 7 è necessaria per difendersi da attacchi più mirati e sofisticati che potrebbero eludere i filtri a livello di rete.

Inoltre, un servizio di hosting che offre una protezione DDoS completa dovrebbe anche fornire un monitoraggio in tempo reale e allarmi per informarti di potenziali attacchi. Questo ti permette di reagire rapidamente e di coordinarti con il team di assistenza per mitigare l’attacco prima che possa causare danni significativi.

La Consulenza Sistemistica

Prima di fare una scelta, è altamente consigliabile ottenere una consulenza sistemistica. Questa fase è cruciale per identificare le criticità, le mancanze e i margini di miglioramento. La consulenza dovrà considerare vari fattori come:

  • Numero dei prodotti
  • Numero massimo di visitatori in tempo reale
  • Periodi dell’anno con traffico elevato
  • Provenienza dei visitatori
  • Necessità di una CDN di fascia enterprise per siti di interesse internazionale

La consulenza sistemistica è un processo approfondito che prende in considerazione vari fattori chiave. Uno di questi è il numero dei prodotti offerti sul tuo sito. Un catalogo più ampio potrebbe richiedere più risorse di sistema e una maggiore capacità di gestire un elevato numero di query al database.

Un altro fattore critico è il numero massimo di visitatori in tempo reale. Questo dato è essenziale per dimensionare correttamente l’infrastruttura e per garantire che il sito possa gestire picchi di traffico senza degradare le prestazioni.

La consulenza dovrà anche considerare i periodi dell’anno con traffico elevato, come il Black Friday o il periodo natalizio. Questi eventi possono mettere a dura prova le risorse del server e richiedono una pianificazione attenta per evitare interruzioni del servizio.

La provenienza geografica dei visitatori è un altro aspetto che deve essere preso in considerazione. Se il tuo sito attraesse un pubblico internazionale, potrebbe essere necessario implementare una Content Delivery Network (CDN) di fascia enterprise per garantire tempi di caricamento rapidi e un’esperienza utente uniforme in tutto il mondo.

Assistenza H24 e Tempo di Intervento

assistenza sistemistica

 

Un servizio di assistenza disponibile 24 ore su 24, con un tempo di intervento inferiore ai 15 minuti per problemi critici, è un enorme vantaggio che va ben oltre la semplice convenienza. In un ambiente online, dove ogni minuto di inattività può tradursi in perdite di entrate significative e danni alla reputazione, la rapidità e l’efficacia dell’assistenza tecnica sono fondamentali.

La disponibilità H24 garantisce che, indipendentemente dal fuso orario o dall’orario di lavoro, ci sarà sempre un team di esperti pronto ad assisterti. Questo è particolarmente importante per i negozi online e le piattaforme che servono un pubblico globale, dove i problemi possono sorgere a qualsiasi ora del giorno o della notte.

Un tempo di intervento rapido, specialmente per problemi critici come malfunzionamenti del server o attacchi DDoS, è essenziale per minimizzare l’impatto negativo su utenti e affari. Un tempo di intervento inferiore ai 15 minuti può fare la differenza tra un piccolo inconveniente e una crisi a tutto campo che potrebbe richiedere ore o giorni per essere risolta, con conseguenti perdite di entrate e fiducia da parte dei clienti.

Inoltre, un servizio di assistenza di alta qualità non si limita a risolvere problemi una volta che si sono verificati; spesso include anche monitoraggio proattivo per identificare e prevenire potenziali problemi prima che diventino critici. Questo tipo di assistenza proattiva può includere tutto, dal monitoring delle prestazioni del server alla scansione di potenziali vulnerabilità di sicurezza, fornendo un ulteriore livello di protezione e tranquillità.

Backup e Disaster Recovery

Backup-e-Disaster-Recovery

Avere backup geografici in duplice copia remoti e un piano di disaster recovery collaudato è fondamentale per garantire la continuità del business e la protezione dei dati. In un’epoca in cui i dati sono uno degli asset più preziosi di un’organizzazione, la loro perdita o corruzione può avere conseguenze devastanti, sia in termini finanziari che di reputazione.

I backup geografici in duplice copia remoti offrono un ulteriore livello di sicurezza, assicurando che i dati siano conservati in più di una posizione geografica. Questo è particolarmente utile in caso di eventi catastrofici come incendi, alluvioni o altri disastri naturali che potrebbero compromettere un intero data center. Avere una copia dei dati in una posizione geograficamente separata può essere la chiave per una ripresa rapida e efficace.

Un piano di disaster recovery collaudato, d’altra parte, è un insieme di procedure e politiche progettate per ripristinare rapidamente le operazioni e i dati in caso di un fallimento del sistema o di un altro tipo di disastro. Un piano ben progettato dovrebbe essere testato regolarmente per assicurarsi che sia efficace e per identificare eventuali aree di miglioramento. Dovrebbe anche essere flessibile abbastanza da adattarsi a vari tipi di scenari di disastro, da semplici guasti hardware a interruzioni di servizio a larga scala.

Inoltre, la conformità con il regolamento GDPR (General Data Protection Regulation) è un must per qualsiasi azienda che tratta dati personali di cittadini dell’Unione Europea. Oltre a garantire che i dati siano trattati in modo sicuro e riservato, il GDPR richiede anche che le aziende abbiano procedure in atto per notificare le autorità e gli individui interessati in caso di violazione dei dati. Avere backup e piani di disaster recovery conformi al GDPR non è solo una buona pratica; è anche una necessità legale.

Conclusione

Scegliere un hosting per PrestaShop è un processo che richiede una considerazione attenta di vari fattori, dall’infrastruttura tecnica all’assistenza clienti. Un hosting veloce con un TTFB basso e uno stack software evoluto non solo migliorerà le prestazioni del tuo sito ma contribuirà anche al successo del tuo business online. Non sottovalutare l’importanza di una consulenza sistemistica per fare la scelta più informata e adatta alle tue esigenze specifiche. Con un servizio di assistenza eccellente e un solido piano di backup e disaster recovery, sarai ben posizionato per offrire un’esperienza utente di alta qualità e per eccellere in un mercato online sempre più competitivo.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto