20 Gennaio 2022

CentOS 8 End Of Life, aggiorniamolo ad AlmaLinux

Come aggiornare CentOS 8 ad AlmaLinux, una distribuzione compatibile con RHEL

Migrare da CentOS ad AlmaLinux

Come abbiamo già precedentemente annunciato in questo post AlmaLinux è la nuova distribuzione alternativa LTS a RedHat RHEL 8 e CentOS 8 CentOS di fatto è “morto” se per CentOS intendiamo quella distribuzione compatibile con RHEL Enterprise che permetteva pacchetti stabili e cicli di vita decennali.

Oltre al notevole malcontento della comunità Open Source, si è ovviamente palesato il disappunto di tutti coloro che utilizzavano l’ultima release CentOS 8 che si sono visti conclude il ciclo di vita a Dicembre 2021, con circa 10 anni di anticipo rispetto alle iniziali aspettative.

Ovviamente la preoccupazione principale è stata su come doversi comportare, sopratutto per realtà imprenditoriali e commerciali che hanno decine, o centinaia di macchine installate con CentOS 8.

Come abbiamo già detto dunque AlmaLinux è la soluzione.

AlmaLinux è una distribuzione di Linux Open Source e sempre gratuita, controllata dalla community, per le aziende, focalizzata sulla stabilità in lungo periodo, fornendo una robusta piattaforma di livello produttivo. AlmaLinuxOS è compatibile 1:1 con RHEL® e con CentOS pre-Stream.

Questo tutorial passo passo spiega come migrare ad AlmaLinux 8 da CentOS 8 usando lo script Almalinux-deploy . Usando lo script Almalinux-deploy, possiamo convertire facilmente macchine CentOS in AlmaLinux.

È scritto in Bash e il codice sorgente è disponibile in GitHub. Ora andiamo avanti e migrare da CentOS ad AlmaLinux con lo script almalinux-deploy.

Passaggio 1: aggiorna il tuo sistema CentOS all’ultima versione disponibile come rootsudoroot:

$ sudo dnf update

Passaggio 2: riavvia il sistema per applicare gli aggiornamenti:

$ sudo reboot

Controlliamo l’attuale versione di CentOS 8:

$ cat /etc/redhat-release 
CentOS Linux versione 8.3.2011

Sì, è l’ultima versione!

Passaggio 3: scarica lo script almalinux-deploy utilizzando il comando:

$ curl -O https://raw.githubusercontent.com/AlmaLinux/almalinux-deploy/master/almalinux-deploy.sh

Passaggio 4: vai alla posizione in cui hai scaricato lo script ed esegui lo script per avviare la migrazione di Almalinux:

$ sudo bash almalinux-deploy.sh

Questo comando installerà alcuni nuovi pacchetti, aggiornerà e declasserà alcuni pacchetti esistenti, reinstallerà alcuni pacchetti e disinstallerà alcuni pacchetti.

Ci vorranno un paio di minuti a seconda della velocità della connessione Internet e del numero totale di pacchetti installati nel tuo sistema CentOS.

Esempio di output:

 Check root privileges                                                 OK
 Check Secure Boot disabled                                            OK
 Check centos-8.x86_64 is supported                                    OK
 Download RPM-GPG-KEY-AlmaLinux                                        OK
 Import RPM-GPG-KEY-AlmaLinux to RPM DB                                OK
 Download almalinux-release package                                    OK
 Verify almalinux-release package                                      OK
 Remove centos-linux-release package                                   OK
 Remove centos-gpg-keys package                                        OK
 Remove centos-linux-repos package                                     OK
 Verifying…                          ################################# [100%]
 Preparing…                          ################################# [100%]
 Updating / installing…
    1:almalinux-release-8.3-4.el8      ################################# [100%]
 Install almalinux-release package                                     OK
 determining the fastest mirror (55 hosts).. done.    [===                                             ] ---  B/s |   0  B     --:-- ETA
 AlmaLinux 8 - BaseOS                                                                                    125 kB/s | 3.4 MB     00:27    
 AlmaLinux 8 - AppStream                                                                                 155 kB/s | 6.8 MB     00:44    
 AlmaLinux 8 - PowerTools                                                                                589 kB/s | 2.1 MB     00:03    
 AlmaLinux 8 - Extras                                                                                    3.3 kB/s | 3.6 kB     00:01    
 Dependencies resolved.
  Package                                 Architecture     Version                                             Repository           Size
 Upgrading:
  NetworkManager                          x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              2.4 M
  NetworkManager-libnm                    x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              1.7 M
  NetworkManager-team                     x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              141 k
  NetworkManager-tui                      x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              319 k
  dbus                                    x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos               40 k
  dbus-common                             noarch           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos               44 k
  dbus-daemon                             x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos              239 k
  dbus-libs                               x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos              182 k
  dbus-tools                              x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos               84 k
  device-mapper                           x86_64           8:1.02.171-5.el8_3.2                                baseos              372 k
[...]

 

Se la migrazione va a buon fine, vedrai il seguente messaggio:

[...]
Complete!
Run dnf distro-sync -y                                                OK

 

Passaggio 5: eseguire il comando seguente per sincronizzare i pacchetti installati con le ultime versioni disponibili.

$ sudo dnf distro-sync -y

Passaggio 6: Riavvia il sistema (reboot)

$ sudo reboot

Ora il tuo sistema dovrà fare il boot nel nuovo AlmaLinux appena migrato:

Boot into AlmaLinux

Passaggio 7: Login al tuo AlmaLinux e verifica la versione:

$ cat /etc/redhat-release 
AlmaLinux release 8.3 (Purple Manul)
Login to AlmaLinux

Congratulationi ! La migrazione è avvenuta correttamente.

Accertati e verifica che il sistema faccia il Boot in AlmaLinux di default usando questo comando:

$ sudo grubby --info DEFAULT | grep AlmaLinux

Esempio di output:

title="AlmaLinux (4.18.0-240.15.1.el8_3.x86_64) 8.3 (Purple Manul)"

E’ tutto. Goditi pure il tuo AlmaLinux.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto