20 Gennaio 2022

CentOS 8 End Of Life, aggiorniamolo ad AlmaLinux

Come aggiornare CentOS 8 ad AlmaLinux, una distribuzione compatibile con RHEL

Migrare da CentOS ad AlmaLinux
Print Friendly, PDF & Email

Come abbiamo già precedentemente annunciato in questo post AlmaLinux è la nuova distribuzione alternativa LTS a RedHat RHEL 8 e CentOS 8 CentOS di fatto è “morto” se per CentOS intendiamo quella distribuzione compatibile con RHEL Enterprise che permetteva pacchetti stabili e cicli di vita decennali.

Oltre al notevole malcontento della comunità Open Source, si è ovviamente palesato il disappunto di tutti coloro che utilizzavano l’ultima release CentOS 8 che si sono visti conclude il ciclo di vita a Dicembre 2021, con circa 10 anni di anticipo rispetto alle iniziali aspettative.

Ovviamente la preoccupazione principale è stata su come doversi comportare, sopratutto per realtà imprenditoriali e commerciali che hanno decine, o centinaia di macchine installate con CentOS 8.

Come abbiamo già detto dunque AlmaLinux è la soluzione.

AlmaLinux è una distribuzione di Linux Open Source e sempre gratuita, controllata dalla community, per le aziende, focalizzata sulla stabilità in lungo periodo, fornendo una robusta piattaforma di livello produttivo. AlmaLinuxOS è compatibile 1:1 con RHEL® e con CentOS pre-Stream.

Questo tutorial passo passo spiega come migrare ad AlmaLinux 8 da CentOS 8 usando lo script Almalinux-deploy . Usando lo script Almalinux-deploy, possiamo convertire facilmente macchine CentOS in AlmaLinux.

È scritto in Bash e il codice sorgente è disponibile in GitHub. Ora andiamo avanti e migrare da CentOS ad AlmaLinux con lo script almalinux-deploy.

Passaggio 1: aggiorna il tuo sistema CentOS all’ultima versione disponibile come rootsudoroot:

$ sudo dnf update

Passaggio 2: riavvia il sistema per applicare gli aggiornamenti:

$ sudo reboot

Controlliamo l’attuale versione di CentOS 8:

$ cat /etc/redhat-release 
CentOS Linux versione 8.3.2011

Sì, è l’ultima versione!

Passaggio 3: scarica lo script almalinux-deploy utilizzando il comando:

$ curl -O https://raw.githubusercontent.com/AlmaLinux/almalinux-deploy/master/almalinux-deploy.sh

Passaggio 4: vai alla posizione in cui hai scaricato lo script ed esegui lo script per avviare la migrazione di Almalinux:

$ sudo bash almalinux-deploy.sh

Questo comando installerà alcuni nuovi pacchetti, aggiornerà e declasserà alcuni pacchetti esistenti, reinstallerà alcuni pacchetti e disinstallerà alcuni pacchetti.

Ci vorranno un paio di minuti a seconda della velocità della connessione Internet e del numero totale di pacchetti installati nel tuo sistema CentOS.

Esempio di output:

 Check root privileges                                                 OK
 Check Secure Boot disabled                                            OK
 Check centos-8.x86_64 is supported                                    OK
 Download RPM-GPG-KEY-AlmaLinux                                        OK
 Import RPM-GPG-KEY-AlmaLinux to RPM DB                                OK
 Download almalinux-release package                                    OK
 Verify almalinux-release package                                      OK
 Remove centos-linux-release package                                   OK
 Remove centos-gpg-keys package                                        OK
 Remove centos-linux-repos package                                     OK
 Verifying…                          ################################# [100%]
 Preparing…                          ################################# [100%]
 Updating / installing…
    1:almalinux-release-8.3-4.el8      ################################# [100%]
 Install almalinux-release package                                     OK
 determining the fastest mirror (55 hosts).. done.    [===                                             ] ---  B/s |   0  B     --:-- ETA
 AlmaLinux 8 - BaseOS                                                                                    125 kB/s | 3.4 MB     00:27    
 AlmaLinux 8 - AppStream                                                                                 155 kB/s | 6.8 MB     00:44    
 AlmaLinux 8 - PowerTools                                                                                589 kB/s | 2.1 MB     00:03    
 AlmaLinux 8 - Extras                                                                                    3.3 kB/s | 3.6 kB     00:01    
 Dependencies resolved.
  Package                                 Architecture     Version                                             Repository           Size
 Upgrading:
  NetworkManager                          x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              2.4 M
  NetworkManager-libnm                    x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              1.7 M
  NetworkManager-team                     x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              141 k
  NetworkManager-tui                      x86_64           1:1.26.0-13.el8_3                                   baseos              319 k
  dbus                                    x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos               40 k
  dbus-common                             noarch           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos               44 k
  dbus-daemon                             x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos              239 k
  dbus-libs                               x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos              182 k
  dbus-tools                              x86_64           1:1.12.8-12.el8_3                                   baseos               84 k
  device-mapper                           x86_64           8:1.02.171-5.el8_3.2                                baseos              372 k
[...]

 

Se la migrazione va a buon fine, vedrai il seguente messaggio:

[...]
Complete!
Run dnf distro-sync -y                                                OK

 

Passaggio 5: eseguire il comando seguente per sincronizzare i pacchetti installati con le ultime versioni disponibili.

$ sudo dnf distro-sync -y

Passaggio 6: Riavvia il sistema (reboot)

$ sudo reboot

Ora il tuo sistema dovrà fare il boot nel nuovo AlmaLinux appena migrato:

Boot into AlmaLinux

Passaggio 7: Login al tuo AlmaLinux e verifica la versione:

$ cat /etc/redhat-release 
AlmaLinux release 8.3 (Purple Manul)
Login to AlmaLinux

Congratulationi ! La migrazione è avvenuta correttamente.

Accertati e verifica che il sistema faccia il Boot in AlmaLinux di default usando questo comando:

$ sudo grubby --info DEFAULT | grep AlmaLinux

Esempio di output:

title="AlmaLinux (4.18.0-240.15.1.el8_3.x86_64) 8.3 (Purple Manul)"

E’ tutto. Goditi pure il tuo AlmaLinux.

Hai dei dubbi? Non sai da dove partire? Contattaci


Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

ManagedServer.it è il principale provider italiano di soluzioni hosting ad alte performance. Il nostro modello di sottoscrizione ha costi contenuti e prevedibili, affinché i clienti possano accedere alle nostre affidabili tecnologie di hosting, server dedicati e cloud. ManagedServer.it offre, inoltre, eccellenti servizi di supporto e consulenza su Hosting dei principali CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Magento.

Torna su