29 Maggio 2023

Alternativa a Kinsta

Managedserver.it, una valida alternativa a Kinsta per Velocità e Prestazioni di Eccellenza nell’Hosting WordPress GDPR Compliant.

Nel panorama degli hosting WordPress, Kinsta si è fatto un nome grazie alla sua velocità e performance di livello superiore. Molti provider di hosting possono vantare recensioni lusinghiere, ma non tutti possono garantire la qualità e la velocità che caratterizzano Kinsta. A differenza di molti altri servizi, la reputazione di Kinsta non si basa su recensioni artefatte, ma su esperienze reali e verificabili.

Kinsta si appoggia su una tecnologia all’avanguardia per offrire un servizio che non solo è superlativo, ma è anche costantemente migliorato. Il loro stack software è studiato per garantire le massime performance e si basa su componenti come NGINX e la FastCGI Cache di NGINX. Sebbene questa sia una buona opzione, esistono soluzioni di hosting WordPress di fascia enterprise basate su Varnish Cache che possono offrire performance ancora superiori. Ecco perché è importante esplorare le alternative a Kinsta, per poter scegliere il servizio che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Caratteristiche di Kinsta

Il cuore del fascino di Kinsta risiede nella sua piattaforma di hosting. Questa piattaforma è stata accuratamente progettata e sviluppata con l’obiettivo di offrire un servizio di alto livello a tutti i suoi clienti. Ogni dettaglio, dalla scelta delle tecnologie all’interfaccia utente, è stato pensato per garantire la migliore esperienza possibile. I clienti di Kinsta non sono solo assicurati di avere un servizio di hosting funzionante, ma possono anche aspettarsi una prestazione che va oltre le loro aspettative.

Ma cosa rende davvero unica la piattaforma di hosting di Kinsta? Quali sono le caratteristiche che la distinguono dai suoi concorrenti? Prima di tutto, Kinsta si concentra sulla velocità. La velocità è un fattore critico per qualsiasi sito web, sia che si tratti di un blog personale o di un e-commerce. Un sito web lento può frustrare i visitatori e influire negativamente sulle conversioni e sull’engagement. Kinsta comprende questo e ha costruito la sua piattaforma di hosting con un occhio di riguardo per le performance. Utilizzando tecnologie all’avanguardia come NGINX, PHP 8, LXD container e MariaDB, Kinsta garantisce che i siti ospitati sulla sua piattaforma siano veloci e reattivi.

Possiamo racchiudere i punti di forza di Kinsta nei quattro seguenti:

  • Performance: Come menzionato, Kinsta si distingue per le sue performance eccezionali. Questo è possibile grazie all’uso di tecnologie all’avanguardia come NGINX, PHP 7, LXD container e MariaDB.
  • Sicurezza: Kinsta offre una protezione robusta che include la scansione di malware, il monitoraggio DDoS, e il backup giornaliero del sito. Inoltre, fornisce un certificato SSL gratuito.
  • Scalabilità: La piattaforma di Kinsta è progettata per gestire il traffico del sito senza problemi, anche durante picchi di traffico improvvisi.
  • Supporto tecnico: Kinsta offre un eccellente servizio clienti, con esperti di WordPress pronti a risolvere qualsiasi problema in tempi rapidi.

Nonostante l’elevata qualità dello stack software di Kinsta, basato su componenti come NGINX e la FastCGI Cache di NGINX, è importante sottolineare che esistono alternative che possono offrire ancora più funzionalità e flessibilità. Una di queste è sicuramente lo stack software basato su Varnish Cache.

Varnish Cache è un acceleratore HTTP progettato per velocizzare i siti web con un alto volume di contenuti dinamici. Sebbene sia vero che FastCGI Cache offre un buon livello di velocità e affidabilità, la versatilità e le capacità di configurazione di Varnish Cache sono nettamente superiori.

Mentre FastCGI Cache si limita a una gestione della cache relativamente semplice e lineare, Varnish Cache offre un livello di personalizzazione molto più ampio. Questa flessibilità si traduce nella capacità di gestire la cache in modi molto specifici e complessi, consentendo di ottimizzare le performance per ogni singolo caso d’uso.

Uno dei punti di forza di Varnish Cache è l’utilizzo del Varnish Configuration Language (VCL), un linguaggio di configurazione potente che permette di controllare nel dettaglio come le richieste e le risposte sono gestite e memorizzate in cache. Questo strumento, praticamente unico nel suo genere, rende possibile la configurazione di regole di caching molto sofisticate, che vanno ben oltre le possibilità offerte da FastCGI Cache.

Sebbene l’approccio di Kinsta allo stack software sia di indubbio valore, per alcuni casi d’uso un’infrastruttura basata su Varnish Cache potrebbe rappresentare una scelta ancora più performante e flessibile. Questo non sminuisce la qualità del servizio offerto da Kinsta, ma piuttosto evidenzia l’importanza di valutare attentamente le proprie esigenze specifiche quando si sceglie una soluzione di hosting WordPress.

Kinsta ed i prezzi molto costosi

Nell’universo dell’hosting WordPress, Kinsta si distingue per molti aspetti positivi, tuttavia, i suoi piani tariffari possono essere proibitivi per alcuni utenti, soprattutto quando si superano determinate soglie di utilizzo. Questo è un aspetto cruciale da considerare al momento della scelta del provider di hosting.

I piani di hosting di Kinsta, pur offrendo prestazioni di alto livello e un eccellente supporto tecnico, sono notevolmente costosi rispetto a molte altre opzioni sul mercato. Inoltre, una volta superate le soglie di traffico stabilite per ogni piano, i costi possono aumentare rapidamente e in modo significativo.

Costi piani Kinsta

Ad esempio, un sito editoriale con un alto volume di traffico potrebbe facilmente superare il limite stabilito dal proprio piano. In tali casi, ciò che inizialmente sembrava un investimento ragionevole può trasformarsi rapidamente in un esborso di migliaia di dollari per le tariffe aggiuntive relative al traffico in eccesso.

Se volessimo fare un esempio reale di un nostro cliente con Blog WordPress virale che genera circa 50 milioni di pagine visualizzate al mese, non basterebbe certamente il piano di 1650 dollari al mese, e ci troveremo sicuramente a negoziare un piano che oscillerebbe tra i 3000 ed i 5000 dollari al mese, dunque una spesa media minima di 35 mila dollari annui.

Statistiche JetPack Sito WordPress ad alto traffico

Nel nostro caso reale dell’esempio sopra invece, il nostro cliente spende un fisso di 250 euro al mese, a prescindere dal traffico mensile che egli faccia. Che faccia 10 milioni o che faccia 100 milioni di pagine viste al mese il costo è esattamente lo stesso, senza andare a gravare in modo importante sui costi.

Questo modello di pricing può generare una notevole incertezza e ansia tra gli utenti, in quanto non consente di prevedere con precisione i costi mensili del servizio di hosting. La bolletta può diventare una fonte di preoccupazione, con la costante apprensione che il traffico del sito possa superare il limite consentito e far lievitare i costi.

Di conseguenza, mentre Kinsta offre sicuramente un servizio di hosting di alta qualità, il suo modello di prezzo può rappresentare un ostacolo per molte organizzazioni, specialmente quelle con budget limitati o con esigenze di traffico elevate e variabili. Pertanto, prima di scegliere Kinsta come provider di hosting, è fondamentale valutare attentamente le proprie esigenze di traffico e bilanciare queste con il budget disponibile.

Kinsta non è conforme alla GDPR.

Una questione importante da considerare quando si sceglie un servizio di hosting come Kinsta è la conformità alle leggi sulla protezione dei dati, in particolare al Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) dell’Unione Europea. Kinsta è un servizio fornito da una società basata negli Stati Uniti, il che può creare importanti implicazioni sulla privacy dei dati.

Il GDPR, applicato a partire dal 2018, è un regolamento dell’Unione Europea che impone regole rigorose sulla gestione e la trasmissione dei dati personali delle persone nell’UE. Un principio fondamentale del GDPR è l'”adeguatezza”, che afferma che i dati personali possono essere trasferiti al di fuori dell’UE solo se il paese di destinazione garantisce un adeguato livello di protezione dei dati.

Fino al 2020, il trasferimento di dati tra l’UE e gli Stati Uniti era facilitato dal Privacy Shield EU-USA, un accordo che garantiva l’adeguatezza della protezione dei dati negli Stati Uniti. Tuttavia, nel luglio 2020, la Corte di giustizia dell’Unione Europea (CJUE) ha invalidato il Privacy Shield in una sentenza nota come “Schrems II”. Il verdetto ha stabilito che le leggi sulla sorveglianza degli Stati Uniti non offrono le protezioni necessarie per i diritti fondamentali degli europei, rendendo così inadeguati i trasferimenti di dati basati sul Privacy Shield.

Hosting GDPR Bandiera europea con lucchetto

Questa decisione ha ripercussioni significative per servizi come Kinsta che esportano dati utente negli Stati Uniti. Nonostante Kinsta si impegni a rispettare le leggi sulla privacy, l’hosting dei dati negli Stati Uniti potrebbe non rispettare i requisiti del GDPR. Quindi, pur offrendo un servizio di alta qualità, è fondamentale per le organizzazioni con sede nell’UE considerare queste questioni legali al momento di valutare il loro provider di hosting.

A differenza di Kinsta, ManagedServer.it offre una garanzia completa di conformità al GDPR. ManagedServer.it è una società italiana che gestisce tutti i suoi servizi all’interno dell’Unione Europea. Ciò significa che tutti i dati trattati tramite ManagedServer.it rimangono all’interno dell’UE, in paesi come Italia, Germania e Finlandia.

Per ManagedServer.it, la conformità al GDPR è prioritaria. Questa conformità è incorporata nel cuore della loro missione, come dimostrato dall’impegno a operare esclusivamente all’interno dei confini dell’UE e dalla rigorosa aderenza alle normative europee sulla protezione dei dati.

Il rispetto delle leggi sulla protezione dei dati non è solo questione di conformità legale, ma anche di fiducia del cliente. I clienti di ManagedServer.it possono avere la certezza che le loro informazioni personali vengano gestite con la massima cura e protezione, senza il rischio di violare il GDPR.

Optare per ManagedServer.it significa quindi evitare potenziali multe per violazione del GDPR, che possono arrivare fino al 4% del fatturato annuo totale o fino a 20 milioni di euro. Ancora più importante, significa garantire che i diritti e la privacy dei propri utenti siano rispettati pienamente e sicuramente, in conformità con gli standard più elevati stabiliti dall’Unione Europea.

Conclusione

Nell’analisi delle opzioni di hosting WordPress, Kinsta emerge come una soluzione di alta qualità grazie alle sue straordinarie prestazioni e al suo software stack all’avanguardia. Tuttavia, la sua conformità con il GDPR e le sue politiche tariffarie potrebbero rappresentare un ostacolo per alcune organizzazioni, specialmente quelle con sede nell’Unione Europea o con un alto volume di traffico. Allo stesso tempo, le alternative a Kinsta, come ManagedServer.it, offrono vantaggi significativi, come la completa conformità al GDPR e la gestione dei dati all’interno dei confini dell’UE. Inoltre, l’uso di Varnish Cache in alternativa alla FastCGI Cache di NGINX offre maggiore flessibilità e configurabilità. Alla luce di ciò, mentre Kinsta rimane una valida opzione, è essenziale per ogni organizzazione valutare attentamente le proprie esigenze e le opzioni disponibili prima di prendere una decisione finale sulla scelta del servizio di hosting.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

SOLO UN ATTIMO !

Vorresti vedere come gira il tuo WooCommerce sui nostri sistemi senza dover migrare nulla ? 

Inserisci l'indirizzo del tuo sito WooCommerce e otterrai una dimostrazione navigabile, senza dover fare assolutamente nulla e completamente gratis.

No grazie, i miei clienti preferiscono il sito lento.
Torna in alto