14 Settembre 2022

AlmaLinux VS Rocky Linux, quali sono le differenze chiave ?

Quali sono le differenze tra le due distribuzioni Linux che raccolgono l’eredità dalla cessata Linux CentOS e Redhat RHEL ?

Print Friendly, PDF & Email

Con la decisione del 2020 di interrompere CentOS Linux sono arrivate due nuove distribuzioni Enterprise Linux a colmare il vuoto: AlmaLinux, supportato da CloudLinux, e Rocky Linux, guidato da uno dei creatori di CentOS Linux, Gregory Kurtzer. Ora con entrambe le distribuzioni che vantano diverse versioni di successo ed entrambe pronte per l’uso in implementazioni aziendali, confrontare AlmaLinux e Rocky Linux è un esercizio utile per i team che considerano le loro opzioni Enterprise Linux.

In questo blog, fornisco un confronto approfondito di AlmaLinux e Rocky Linux in tutti gli aspetti delle due distribuzioni, incluso tutto, dalla community e sponsorizzazione, al ritardo di rilascio e ai fornitori di supporto aziendale disponibili.

Differenze chiave tra AlmaLinux e Rocky Linux

Poiché sia AlmaLinux che Rocky Linux sono ricostruzioni a valle di Red Hat Enterprise Linux, le differenze sono minime. Entrambi i progetti lo affermano con orgoglio sui loro siti Web, con Rocky Linux che afferma che sono ” progettati per essere compatibili al 100% bug per bug con Red Hat Enterprise Linux ” e AlmaLinux che afferma che sono ” compatibili binari 1:1 con RHEL e pre-Stream CentOS .”

Questi obiettivi dichiarati dovrebbero tradursi in un’esperienza dell’utente finale molto simile, il che significa che sono generalmente intercambiabili con poco sforzo. Tuttavia, ci sono alcune differenze dietro le quinte e in pubblico che possono determinare quale distribuzione è la migliore per una particolare missione.

Comunità e sponsorizzazione

La Rocky Enterprise Software Foundation (RESF) è una società di pubblica utilità creata dal co-fondatore di CentOS Linux Gregory Kurtzer ” per organizzare una comunità attorno a imprese, ricerca, mondo accademico, individui e altre istituzioni ” specificamente per Rocky Linux. Il RESF è composto da team leader e altre persone di fiducia provenienti dall’interno della comunità Rocky Linux con obiettivi di trasparenza e mitigazione della possibilità che un individuo o entità esterne prendano il controllo del progetto.

RESF invita sponsor e partner a contribuire a Rocky Linux con un saldo attuale di 12 sponsor , 12 partner e 2 fornitori di supporto attualmente elencati sul sito Web di Rocky Linux. Il CIQ di Gregory Kurtzer è lo sponsor fondatore, il partner fondatore e un partner di supporto per Rocky Linux.

AlmaLinux è fornito da AlmaLinux OS Foundation , un’organizzazione no-profit 501(c)(6) istituita per “(i) sviluppare ulteriormente e mantenere AlmaLinux OS come distribuzione Linux open source senza registrazione, senza pubblicità, stabile a beneficio di e l’uso gratuito da parte del pubblico in generale, (ii) facilitare e promuovere la crescita di una comunità di fornitori e partner che forniscono soluzioni basate su o complementari al sistema operativo AlmaLinux e (iii) intraprendere altre attività che il suo Consiglio di amministrazione può di volta in volta approvazione del tempo. La Fondazione è composta da Membri Contributori, Membri Mirror, Membri Sponsor e Membri Alumnus.

Il sito Web di AlmaLinux attualmente elenca 21 sostenitori e 1 fornitore di supporto commerciale.

CloudLinux è la società fondatrice di AlmaLinux, che fornisce 1 milione di dollari di sponsorizzazione all’anno, nonché il proprietario di TuxCare , il fornitore di supporto commerciale quotato.

Nota del redattore: ManagedServer.it è un fornitore di supporto tecnico per Rocky Linux e AlmaLinux .

Popolarità/adozione

Nessuno dei seguenti numeri è indicativo di un chiaro vincitore di per sé. Come accennato in precedenza, ci sono diversi motivi per cui una distribuzione o un’altra potrebbe essere la migliore per una particolare distribuzione.

Distrowatch

Osservare i dati di tendenza degli ultimi 12 mesi mostra una buona linea di tendenza in termini di popolarità per le distribuzioni (basata sulle visite alla pagina su distrowatch.com).

  • 12 mesi fa, CentOS era al 29° posto, con AlmaLinux e Rocky Linux rispettivamente al 31° e 35°.
  • 6 mesi fa, AlmaLinux era salito sopra CentOS al 25° posto, con Rocky a 32 e CentOS a 33.
  • 3 mesi fa, AlmaLinux ha raggiunto il picco a 16, con Rocky Linux a 22 e CentOS a 37.
  • Il mese scorso, Rocky Linux è salito al 15° posto, con AlmaLinux che è sceso a 34 e CentOS è sceso ulteriormente a 40.
graph showing centos almalinux and rocky linux distrowatch ranking change over 12 month

Immagini del mercato dei fornitori di servizi cloud

Diamo un’occhiata ai tre più grandi provider di cloud: AWS, Azure e Google Cloud. Tutti e tre i fornitori di servizi cloud hanno immagini ufficiali e di terze parti disponibili sia per AlmaLinux che per Rocky Linux.

AWS

Su AWS, AlmaLinux e Rocky Linux hanno entrambi offerte ufficiali per AlmaLinux 8 e 9 sia per x86_64 che per arm64. Ci sono circa 365 offerte totali di AlmaLinux e 401 offerte totali di Rocky Linux, principalmente da editori di terze parti.

Azure

Su Azure, AlmaLinux ha un’offerta ufficiale per AlmaLinux 8 e una per AlmaLinux HPC. Rocky Linux ha un’immagine ufficiale per Rocky Linux 8 su Azure. Ci sono un totale di 28 offerte di AlmaLinux e 27 offerte totali di Rocky Linux, ancora per lo più editori di terze parti.

Google Cloud

Google Cloud elenca un prodotto AlmaLinux 8 e 9 ufficiale, due prodotti AlmaLinux di terze parti, un prodotto Rocky Linux 8 ufficiale e tre prodotti di terze parti.

Immagini in loco

AlmaLinux e Rocky Linux offrono immagini on-premise nei loro repository.

AlmaLinux offre immagini GenericCloud, GenericCloud-UEFI e OpenNebula per AlmaLinux 8.6, nonché immagini GenerciCloud e OpenNebula per AlmaLinux 9.0.

Rocky Linux offre un’immagine GenericCloud per Rocky Linux 8.6 e immagini GenericCloud ed EC2 per Rocky Linux 9.0. Anche Vagrant Cloud di Hashicorp ha elenchi per entrambe le distribuzioni!

La ricerca di “AlmaLinux” restituisce sette pagine di risultati con le caselle AlmaLinux 8 e 9 ufficiali che supportano hyperv, libvirt, parallels, virtualbox e vmware_desktop con un conteggio combinato di download che supera 14.000.

Una ricerca per “RockyLinux” restituisce sei pagine di risultati con le scatole ufficiali di Rocky Linux 9 che supportano libvirt e le scatole ufficiali di Rocky Linux 8 che supportano libvirt, virtualbox e vmware_desktop con un conteggio combinato di download di circa 7.000.

Torrent Seed

I numeri dei torrent si basano sui file torrent ufficiali pubblicati nei mirror delle rispettive distribuzioni. Poiché x86 è l’architettura più popolare per AlmaLinux e Rocky Linux, mi concentrerò sul numero di seed solo per i torrent x86-64. (I numeri sono al 3 agosto 2022.)

Il file torrent di Alma contiene tutte e tre le varianti ISO (boot, minimal e DVD), mentre Rocky fornisce torrent per ciascuna delle loro varianti ISO. Il torrent dvd1 di Rocky è il più popolare indipendentemente dalla versione, quindi userò quel torrent Rocky per il confronto.

AlmaLinux ha un totale di 362 semi (una media di 120 semi per torrent):

Versione AlmaLinux Numero di semi
AlmaLinux-8.5-x86_64 91
AlmaLinux-8.6-x86_64 132
AlmaLinux-9.0-x86_64 139

Rocky Linux ha un totale di 881 seed (una media di 97 seed per torrent):

Versione Rocky Linux Numero di semi
Rocky-8.5-x86_64-dvd1 177
Rocky-8.6-x86_64-dvd1 245
Rocky-9.0-x86_64-dvd1 287

Guardando da solo EL9.0, Alma ha 139 seed e Rocky ne ha 287.

Il numero di seed non racconta necessariamente l’intera storia, poiché molti client torrent sono attivi solo mentre l’utente finale scarica i file necessari.

Quindi, diamo un’occhiata al rapporto di condivisione del mio client torrent personale. Aggiungo i file torrent ufficiali al mio client torrent personale il prima possibile dopo che sono stati rilasciati al pubblico in genere entro un’ora circa dalla pubblicazione, quasi sicuramente entro 24 ore.

Il mio rapporto di condivisione per AlmaLinux è:

Versione AlmaLinux Rapporto di condivisione
AlmaLinux-8.5-x86_64 4.584 (dimensioni 12,6 GB/57,6 GB condivisi)
AlmaLinux-8.6-x86_64 6.067 (dimensioni 12,6 GB/76,6 GB condivisi)
AlmaLinux-9.0-x86_64 5.028 (dimensioni 9,7 GB/48,6 GB condivisi)

Il mio rapporto di condivisione per Rocky Linux è:

Versione Rocky Linux Rapporto di condivisione
Rocky-8.5-x86_64-dvd1 6.337 (dimensioni 10,0 GB/63,3 GB condivisi)
Rocky-8.6-x86_64-dvd1 9.692 (dimensioni 10,4 GB/101,2 GB condivisi)
Rocky-9.0-x86_64-dvd1 5.157 (dimensioni 7,9 GB/40,6 GB condivisi)

Come vedremo di seguito nella sezione Release Lag, AlmaLinux ha un track record di battere Rocky Linux alla versione GA ma, anche considerando che le versioni di AlmaLinux sono disponibili da più giorni, Rocky Linux sembra essere scaricato (tramite torrent) altro rispetto ad AlmaLinux in tutti i casi.

Immagini Docker

Le immagini docker ufficiali per entrambe le distribuzioni superano 1 milione di download, quindi entrambe hanno una forte presenza nonostante abbiano immagini docker solo per circa un anno.

Processo di sviluppo

Rocky Linux e AlmaLinux hanno entrambi piccole differenze nel modo in cui sviluppano le loro distribuzioni, comprese differenze nel sorgente a monte, nei sistemi di compilazione e nel supporto dell’architettura.

Upstream

AlmaLinux, essendo una creazione di CloudLinux, sfrutta il “clone RHEL” CloudLinux esistente dell’azienda come immediato upstream.

Rocky Linux utilizza il repository git pubblico di Red Hat come upstream immediato.

Uno ha un vantaggio rispetto all’altro? Non proprio, dal momento che CloudLinux presumibilmente utilizza il repository git pubblico di Red Hat come suo immediato upstream.

Processo di Sviluppo

AlmaLinux e Rocky Linux sono entrambi costruiti utilizzando i propri sistemi di compilazione.

AlmaLinux utilizza un AlmaLinux Build System (ALBS) personalizzato per produrre le proprie risorse. Non riesco a trovare alcuna informazione concreta su quando AlmaLinux ha iniziato a utilizzare questo sistema di build, o se lo stavano usando dall’inizio, ma la prima build su build.almalinux.com è del 15 settembre 2021, quindi penso di poter presupponiamo con sicurezza che AlmaLinux 8.6 e 9.0 siano stati compilati con ALBS, ma potrebbero essere state anche versioni precedenti.

Prima di Rocky Linux 9.0, il team di Rocky Release Engineering utilizzava Koji (e altri componenti Fedora) per creare Rocky Linux. A partire da Rocky Linux 9.0, il sistema di compilazione è stato sostituito con Peridot di Rocky . È stato il cambio del sistema di build che ha indotto molto del ritardo di rilascio per RL 9.0, di cui parleremo tra un po’.

Supporto all’architettura

Il supporto x86_64 è stata la prima piattaforma rilasciata da entrambe le distribuzioni ed entrambe ora supportano aarch64, ppc64le, s390x e x86_64 con le loro versioni 9.0.

A partire da AlmaLinux 8.4, è stato aggiunto il supporto per aarch64, AL 8.5 ha aggiunto ppc64le e AL 9.0 ha introdotto il supporto per s390x.

Al contrario, Rocky Linux includeva il supporto per aarch64 dall’inizio ma non includeva il supporto per ppc64le o s390x fino a RL 9.0.

Ritardo di rilascio

Ci sono due tipi di ritardo di rilascio che mi piace tenere d’occhio, il ritardo di rilascio iniziale e il ritardo di rilascio dell’aggiornamento.

Ritardo di rilascio iniziale

Il primo è il ritardo di rilascio iniziale. Tipicamente, questo si applica alle versioni principali, ma poiché sia AlmaLinux che Rocky Linux si sono uniti al gruppo di ricostruzione di RHEL a metà di EL8.x, si applica anche alle versioni minori.
AlmaLinux è stata la prima delle ricostruzioni di RHEL a ricevere una versione GA con AlmaLinux 8.3 pubblicata il 26 marzo 2021.

Versione di rilascio Ritardo di rilascio di AlmaLinux Ritardo di rilascio di Linux roccioso
8.4 8 giorni 33 giorni
8.5 2 giorni 6 giorni
8.6 2 giorni 8 giorni
9.0 8 giorni 57 giorni

Come accennato in precedenza, l’intero sistema di build Rocky Linux è stato sostituito con RL 9.0, il che spiega il ritardo di rilascio più elevato per RL 9.0. Ora che Peridot è in produzione, verrà utilizzato per creare tutte le versioni di Rocky Linux qui di seguito (con la speranza che il ritardo di rilascio diminuisca). Il Rocky Linux Release Engineering Team si è impegnato a rilasciare le risorse quando sono state testate e sono pronte, perché le versioni di qualità sono più importanti della vittoria nella gara “chi ha rilasciato per primo”.

Aggiorna il ritardo di rilascio

Il secondo tipo di ritardo di rilascio è il ritardo di rilascio degli aggiornamenti. Questo è il ritardo tra il momento in cui Red Hat pubblica un aggiornamento del pacchetto e il momento in cui la distribuzione di ricostruzione di RHEL rilascia l’aggiornamento del pacchetto.

Con così tanti aggiornamenti da considerare, esaminerò solo un paio di aggiornamenti del kernel per ottenere un esempio del ritardo di rilascio previsto. I timestamp che sto usando per il confronto sono le date dei file sul mio mirror locale.

Versione di rilascio Aggiornamento del kernel Ritardo di rilascio di AlmaLinux Ritardo di rilascio di Rocky Linux
8.4
kernel-4.18.0-305.3.1.el8_4.x86_64.rpm 1 giorno 16 giorni
kernel-4.18.0-305.25.1.el8_4.x86_64.rpm 0 giorno 0 giorno
8.5
kernel-4.18.0-348.2.1.el8_5.x86_64.rpm 0 giorno 1 giorno
kernel-4.18.0-348.23.1.el8_5.x86_64.rpm 1 giorno 1 giorno
8.6
kernel-4.18.0-372.9.1.el8.x86_64.rpm 0 giorno 0 giorno
kernel-4.18.0-372.13.1.el8_6.x86_64.rpm 1 giorno 1 giorno

Come possiamo vedere, dopo la versione 8.4, il ritardo di rilascio dell’aggiornamento è ora minimo per entrambe le distribuzioni, con un tipico ritardo di un giorno o meno dopo che Red Hat ha pubblicato l’aggiornamento per RHEL.

Feature incluse e funzionalità

Le funzionalità incluse in entrambe le distribuzioni dovrebbero essere le stesse. Guardando i repository offerti da ciascuna distribuzione, sono presenti gli stessi repository di base.

Dove differiscono è che Rocky Linux fornisce un repository “devel” che contiene i pacchetti necessari per la creazione di altri pacchetti.

In caso contrario, le offerte di pacchetti sia per AlmaLinux 8 che per Rocky Linux 8 sono quasi identiche con entrambi i repository contenenti circa 6850 RPM. Lo stesso si vede con AL 9 e RL 9 con circa 6330 RPM pubblicati da entrambi. La maggior parte delle modifiche sono pacchetti opzionali creati dallo stesso specfile o pacchetti specifici della distribuzione.

Sia AlmaLinux che Rocky Linux forniscono strumenti di migrazione per assistere con la conversione del sistema da un’altra distribuzione.

L’aggiornamento/migrazione tra le versioni principali (7->8, 8->9, ecc.) è complicato e non qualcosa da inserire per capriccio. La migrazione tra le distribuzioni all’interno di una versione principale (RHEL8->Rocky8, Oracle8->Alma8, ecc.), tuttavia, è abbastanza ben documentata e ha una storia di grande successo. Se stai pensando di migrare tra le versioni, Managed Server può fornire assistenza per determinare le migliori pratiche da utilizzare e può persino elaborare procedure personalizzate per garantire il successo della migrazione dei tuoi sistemi mission-critical.

AlmaLinux fornisce lo strumento ELEvate che sostiene di supportare la “migrazione tra le versioni principali dei derivati RHEL. Passa facilmente da CentOS 7.x a qualsiasi 8.x di tua scelta.”

Ne abbiamo parlato abbondantemente e dettagliatamente in questo post : CentOS 8 End Of Life, aggiorniamolo ad AlmaLinux

Rocky Linux fornisce lo strumento migrate2rocky . L’utilità di Rocky ha lo scopo di migrare all’interno di una versione principale, fornendo script diversi per le migrazioni da EL8 a Rocky8 o da EL9 a Rocky9. migrate2rocky riduce al minimo il numero di variabili che deve gestire durante la migrazione richiedendo l’aggiornamento del sistema EL8.x ad almeno 8.5. La documentazione include i comandi per modificare i repository CentOS in modo che i sistemi CentOS < 8.5 possano aggiornare 8.5 prima della migrazione.

Supporto e fattibilità aziendale

La redditività aziendale è forte con entrambe le opzioni! Qui in Managed Server, esaminiamo diversi fattori per determinare se una distribuzione è “pronta per l’impresa”. Gli elementi che la distribuzione deve fornire sono:

  • Un ricco numero di pacchetti, inclusa una rete mirror ampiamente distribuita
  • Aggiornamenti (versioni principali e/o secondarie del sistema operativo)
  • Patching (aggiornamenti del pacchetto all’interno di una versione principale/secondaria)
  • Documentazione

Ci sono altri due elementi necessari. Questi non sono necessariamente forniti dalla distribuzione stessa e possono essere forniti da una o più terze parti:

  • Supporto con uno SLA
  • Disponibilità di servizi professionali

AlmaLinux e Rocky Linux forniscono entrambi tutti gli elementi di distribuzione e il supporto delle loro società fondatrici.

Selezionando l’ultima casella di questo elenco di controllo di Enterprise Linux, i servizi professionali potrebbero essere disponibili dalle società fondatrici, ma sono disponibili supporto di terze parti e servizi professionali. Ad esempio, Managed Server fornisce supporto e servizi professionali per AlmaLinux, Rocky Linux e molte altre distribuzioni Enterprise Linux.

Altre differenze notevoli

Alcune distribuzioni Linux sono state considerate non pronte per l’uso aziendale semplicemente a causa della mancanza di mirror pubblici che ospitano i pacchetti della distribuzione. Se una distribuzione ha solo una manciata molto piccola di mirror, la possibilità che i mirror siano irraggiungibili (o inutilizzabilmente lenti) è troppo alta perché i sistemi mission critical possano fare affidamento su di essi.

Né AlmaLinux né Rocky Linux devono preoccuparsi di questa evenienza essendo entrambe molto diffuse ed adottate dalla maggior parte degli hosting provider sul mercato.

AlmaLinux ha attualmente 215 mirror che annunciano il supporto per FTP, HTTP/HTTPS e RSYNC mentre Rocky Linux ha attualmente 107 mirror che annunciano il supporto per HTTP/HTTPS e RSYNC.

Pensieri e conclusioni finali

Sebbene il confronto di AlmaLinux e Rocky Linux sia un esercizio utile per i team che considerano la loro prossima distribuzione Enterprise Linux, alla fine della giornata entrambe le distribuzioni sono molto simili. E, data la qualità dei rilasci fino a questo punto, le aziende possono avere successo con entrambe le opzioni.

Noi personalmente in caso di installazione di nuova distribuzione o aggiornamento da una vecchia distribuzione CentOS tendiamo sempre a preferire AlmaLinux per il semplice fatto che dietro al suo sviluppo e supporto ci sia un’azienda.

Hai dei dubbi? Non sai da dove partire? Contattaci


Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

ManagedServer.it è il principale provider italiano di soluzioni hosting ad alte performance. Il nostro modello di sottoscrizione ha costi contenuti e prevedibili, affinché i clienti possano accedere alle nostre affidabili tecnologie di hosting, server dedicati e cloud. ManagedServer.it offre, inoltre, eccellenti servizi di supporto e consulenza su Hosting dei principali CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Magento.

Torna su