15 Dicembre 2023

L’esorcismo del Kernel Linux 6.6.6 tramite l’angelico aggiornamento immediato al Kernel 6.6.7

Il numero di versione 6.6.6 del kernel ha suscitato l’entusiasmo di molti appassionati open source vestiti di nero, ma non è durato a lungo. È stato già sostituito da un più amichevole 6.6.7.

666 Linux Kernel

Alla fine di ottobre, è uscita la versione 6.6 di Linux, e poco più di un paio di settimane dopo, è diventata l’ultima release a lungo termine supportata. Non è sempre così, ma negli ultimi anni è stato comune per l’ultima release completa dell’anno essere dichiarata una versione stabile che riceverà aggiornamenti per diversi anni. Ciò significa anche che il kernel 6.5 di agosto, rilasciato nel 32° anniversario del progetto, è ora giunto al termine del suo ciclo di vita. Dopo 13 release minori, non riceverà più aggiornamenti.

Il supremo del kernel stabile, Greg Kroah-Hartman, ha rilasciato la versione 6.6.5 lo scorso venerdì, con oltre 100 modifiche. Una di queste era lo stesso problematico back-port che aveva anche interessato il kernel 6.1.66, come abbiamo riportato all’inizio di questa settimana. Una modifica nella gestione del Wi-Fi dipendeva da un cambiamento precedente non incluso nel kernel 6.1.66 e ha portato al rilascio molto rapido del 6.1.67, con la modifica che rompeva il wireless rimossa di nuovo.

Lo stesso problema ha colpito il rilascio 6.6.5, e proprio come nelle vecchie serie di kernel stabili, la modifica è stata rimossa nuovamente il giorno lavorativo seguente. Lunedì (11 dicembre) ha visto il rilascio del kernel di significato satanico 6.6.6, che ha annullato solo quella singola modifica dalla versione precedente. Ciò ha reso molto felici alcuni utenti di Reddit, anche se i commentatori di Hacker News erano meno entusiasti. I presagi erano lì, visibili già a ottobre quando è apparso il 6.6.

Kernel-666-Reddit

Ma ora arriva la brutta notizia per tutti i ragazzi dallo spirito tenebroso: il kernel con il Marchio della Bestia non è durato per nulla a lungo. Mercoledì (13 dicembre), è stato superato dal kernel 6.6.7. Questa è una release molto più grande, con 268 file modificati, e un ampio changelog, che conta, secondo i nostri calcoli, 7,562 righe.

Dopotutto, in un universo dove i pinguini sono i sovrani e i demoni di sistema vengono esorcizzati con un semplice aggiornamento, non c’è mai un momento noioso.

Nel frattempo, il resto di noi attende con trepidazione il prossimo aggiornamento, chiedendosi se porterà con sé nuovi e misteriosi numeri o se, per puro divertimento, ci regalerà un kernel 6.9.42 – ‘The Answer to Life, the Universe, and Everything’. Nel mondo del Linux, l’unica costante è l’inaspettato, e a volte, un po’ di umorismo nero per spezzare la monotonia della programmazione e della sistemistica.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto