19 Giugno 2022

Debian vs Ubuntu: qual è la differenza? Quale dovresti usare?

Vediamo i pro ed i contro di due distribuzioni molto simili quanto diverse.

Print Friendly, PDF & Email

Ubuntu e Debian sono due delle distribuzioni Linux più popolari della storia. A parte questo, sono strettamente correlati, il che rende difficile per i nuovi utenti Linux risolvere le differenze tra i due. Esploriamo i confronti tra Debian e Ubuntu.

Quindi, Ubuntu è uguale a Debian? Sebbene molte cose possano sembrare simili, o addirittura uguali, con queste potenti distribuzioni, ci sono alcune notevoli differenze tra di loro.

Puoi usare i comandi apt-get per gestire le applicazioni sia in Debian che in Ubuntu. Puoi anche installare i pacchetti DEB in entrambe le distribuzioni. Molte volte troverai istruzioni comuni per l’installazione dei pacchetti per entrambe le distribuzioni.

Allora, qual è la differenza tra i due, se sono così simili?

Debian e Ubuntu appartengono allo stesso lato dello spettro di distribuzione. Debian è la distribuzione originale creata da Ian Murdock nel 1993. Ubuntu è stata creata nel 2004 da Mark Shuttleworth ed è basata su Debian.

Ubuntu è basato su Debian: cosa significa?

Sebbene ci siano centinaia di distribuzioni Linux, solo una manciata di esse sono indipendenti, create da zero. Debian , Arch, Red Hat sono alcune delle più grandi distribuzioni che non derivano da nessun’altra distribuzione.

Ubuntu è derivato da Debian. Significa che Ubuntu utilizza lo stesso sistema di pacchetti APT di Debian e condivide un numero enorme di pacchetti e librerie dai repository Debian. Utilizza l’infrastruttura Debian come base.

Ubuntu VS Debian Scheme

Questo è ciò che fanno la maggior parte delle distribuzioni “derivate”. Usano lo stesso sistema di gestione dei pacchetti e condividono i pacchetti della distribuzione di base. Ma aggiungono anche alcuni pacchetti e modifiche proprie. Ed è così che Ubuntu è diverso da Debian nonostante ne sia derivato.

Differenza tra Ubuntu e Debian

Quindi, Ubuntu è basato sull’architettura e sull’infrastruttura Debian e utilizza i pacchetti .DEB come Debian.

Significa che usare Ubuntu è lo stesso che usare Debian? Non proprio così. Ci sono molti più fattori coinvolti che distinguono una distribuzione dall’altra.

Permettetemi di discutere questi fattori uno per uno per confrontare Ubuntu e Debian.

Tieni presente che alcuni confronti sono applicabili alle edizioni desktop mentre altri si applicano alle edizioni server.

1. Ciclo di rilascio

Ubuntu ha due tipi di versioni: LTS e regolari. La versione Ubuntu LTS (supporto a lungo termine) esce ogni due anni e ottengono supporto per cinque anni. Hai la possibilità di eseguire l’aggiornamento alla successiva versione LTS disponibile. Le versioni LTS sono considerate più stabili.

Ci sono anche versioni non LTS, ogni sei mesi. Queste versioni sono supportate solo per nove mesi, ma hanno versioni software e funzionalità più recenti. Devi eseguire l’aggiornamento alle prossime versioni di Ubuntu quando l’attuale su raggiunge la fine del ciclo di vita.

Quindi, in pratica, hai la possibilità di scegliere tra stabilità e nuove funzionalità basate su queste versioni.

D’altra parte, Debian ha tre diverse versioni: Stable, Testing e Unstable. Unstable è per il test effettivo e dovrebbe essere evitato.

Il ramo di test non è così instabile. Viene utilizzato per preparare il prossimo ramo stabile. Alcuni utenti Debian preferiscono il ramo testing per ottenere nuove funzionalità.

E poi arriva il ramo stabile. Questa è la versione principale di Debian. Potrebbe non avere il software e le funzionalità più recenti, ma quando si tratta di stabilità, Debian Stable è solida come una roccia.

C’è una nuova versione stabile ogni due anni ed è supportata per un totale di cinque anni. I primi tre anni sono dal team di sicurezza Debian ed i due anni successivi da volontari (sotto forma di team Debian LTS). Successivamente, è necessario eseguire l’aggiornamento alla successiva versione stabile disponibile.

Per quanto possano sembrare molti cinque anni, va considerato che in ambienti mission critical, potrebbero essere estremamente brevi e insufficienti. A tal proposito sarebbe opportuno valutare distribuzioni diverse come quelle basate su RedHat o RedHat enterprise Linux stesso.

2. Aggiornamento del software

L’attenzione di Debian sulla stabilità significa che non punta sempre alle ultime versioni del software. Ad esempio, l’ultima Debian 11 include GNOME 3.38, non l’ultimo GNOME 3.40.

Lo stesso vale per altri software come GIMP, LibreOffice, ecc. Questo è un compromesso che devi fare con Debian. Questo è il motivo per cui lo scherzo “Debian stable = Debian stantio” è popolare nella comunità Linux.

Le versioni di Ubuntu LTS si concentrano anche sulla stabilità. Ma di solito hanno versioni più recenti del popolare software.

Dovresti notare che per alcuni software , anche l’installazione dal repository dello sviluppatore è un’opzione. Ad esempio, se desideri l’ultima versione Docker, puoi aggiungere il repository Docker sia in Debian che in Ubuntu.

Nel complesso, il software in Debian Stable ha spesso versioni precedenti rispetto a Ubuntu.

3. Disponibilità del software

Sia Debian che Ubuntu hanno un enorme repository di software. Tuttavia, Ubuntu ha anche PPA (Personal Package Archive). Con PPA, l’installazione del software più recente o l’ottenimento dell’ultima versione del software diventa un po’ più semplice.

Puoi provare a usare PPA in Debian ma non sarà un’esperienza fluida. Incontrerai problemi la maggior parte delle volte.

4. Piattaforme supportate

Ubuntu è disponibile su piattaforme x86 e ARM a 64 bit. Non fornisce più ISO a 32 bit.

Debian, d’altra parte, supporta sia l’architettura a 32 bit che a 64 bit. Oltre a ciò, Debian supporta anche ARM a 64 bit (arm64), ARM EABI (armel), ARMv7 (EABI hard-float ABI, armhf), little-endian MIPS (mipsel), 64 bit little-endian MIPS (mips64el), PowerPC little-endian a 64 bit (ppc64el) e IBM System z (s390x).

Non c’è da stupirsi che si chiami “sistema operativo universale”.

5. Installazione

L’installazione di Ubuntu è molto più semplice dell’installazione di Debian . Non sto scherzando. Debian potrebbe creare confusione anche per utenti Linux intermedi.

Quando scarichi Debian, fornisce un ISO minimo per impostazione predefinita. Questa ISO non ha firmware non libero (non open source). Vai a installarlo e ti rendi conto che le tue schede di rete e altro hardware non verranno riconosciuti. Ciò richiede molta pazienza ed abbondante competenza, doti non sempre compatibili in ambienti di produzione in cui bisogna necessariamente lavorare con ritmi veloci.

C’è un ISO separato non libero che contiene il firmware ma è nascosto e se non lo sai, ti aspetta una brutta sorpresa.

Ubuntu è molto più indulgente quando si tratta di includere driver e firmware proprietari nell’ISO predefinito.

Inoltre, il programma di installazione di Debian sembra vecchio mentre il programma di installazione di Ubuntu ha un aspetto moderno. Il programma di installazione di Ubuntu riconosce anche altri sistemi operativi installati sul disco e ti dà la possibilità di installare Ubuntu insieme a quelli esistenti (dual boot). Non l’ho notato con il programma di installazione Debian durante i miei test.

6. Supporto hardware pronto all’uso

Come accennato in precedenza, Debian si concentra principalmente su FOSS (software gratuito e open source). Ciò significa che il kernel fornito da Debian non include driver e firmware proprietari.

Non è che non puoi farlo funzionare, ma dovrai aggiungere/abilitare repository aggiuntivi e installarlo manualmente. Questo potrebbe essere scoraggiante, specialmente per i principianti.

Ubuntu non è perfetto ma è molto meglio di Debian per la fornitura di driver e firmware pronti all’uso. Ciò significa meno problemi e un’esperienza pronta all’uso più completa.

7. Scelte dell’ambiente desktop

Ubuntu utilizza un ambiente desktop GNOME personalizzato per impostazione predefinita. Puoi installare altri ambienti desktop su di esso o optare per varie versioni di Ubuntu basate su desktop come Kubuntu (per KDE), Xubuntu (per Xfce) ecc.

Debian installa anche GNOME per impostazione predefinita. Ma il suo programma di installazione ti dà la possibilità di installare l’ambiente desktop di tua scelta durante il processo di installazione.

Per quel che ci riguarda, nel nostro lavoro sistemistico non ricordiamo di aver installato un Window Manager avanzato, ma solo terminali e linee di comando.

8. Gioco

Il gioco su Linux è migliorato in generale grazie a Steam e al suo progetto Proton. Tuttavia, i giochi dipendono molto dall’hardware.

E quando si tratta di compatibilità hardware, Ubuntu è migliore di Debian per il supporto di driver proprietari.

Non che non possa essere fatto in Debian, ma richiederà tempo e sforzi per ottenerlo.

9. Prestazioni

Non c’è un “vincitore” chiaro nella sezione delle prestazioni, sia sul server che sul desktop. Sia Debian che Ubuntu sono popolari come sistemi operativi desktop e server.

Le prestazioni dipendono dall’hardware del sistema e dal componente software utilizzato. Puoi modificare e controllare il tuo sistema in entrambi i sistemi operativi.

10. Comunità e supporto

Debian è un vero progetto di comunità. Tutto in questo progetto è governato dai membri della sua comunità.

Ubuntu è supportato da Canonical . Tuttavia, non è del tutto un progetto aziendale. Ha una comunità, ma la decisione finale su qualsiasi questione è nelle mani di Canonical.

Per quanto riguarda il supporto, sia Ubuntu che Debian hanno forum dedicati in cui gli utenti possono cercare aiuto e consigli.

Canonical offre anche supporto professionale a pagamento ai propri clienti aziendali. Debian non ha tali caratteristiche.

Conclusione

Sia Debian che Ubuntu sono scelte solide per sistemi operativi desktop o server. Il gestore di pacchetti apt e il pacchetto DEB sono comuni a entrambi e offrono quindi un’esperienza in qualche modo simile.

Tuttavia, Debian ha ancora bisogno di un certo livello di esperienza, specialmente sul fronte desktop. Se non conosci Linux, restare con Ubuntu sarà una scelta migliore per te. Secondo me, dovresti acquisire un po’ di esperienza, familiarizzare con Linux in generale e poi cimentarti con Debian.

Non è che non puoi saltare sul carro Debian dall’inizio, ma è più probabile che sia un’esperienza travolgente per i principianti di Linux.

Hai dei dubbi? Non sai da dove partire? Contattaci


Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Scrivici

Chatta direttamente con il nostro supporto tecnico.

0256569681

Chiamaci subito negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Ricevi assistenza

Apri un ticket direttamente nell’area di supporto.

INFORMAZIONI

ManagedServer.it è il principale provider italiano di soluzioni hosting ad alte performance. Il nostro modello di sottoscrizione ha costi contenuti e prevedibili, affinché i clienti possano accedere alle nostre affidabili tecnologie di hosting, server dedicati e cloud. ManagedServer.it offre, inoltre, eccellenti servizi di supporto e consulenza su Hosting dei principali CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Magento.

Comunicato : La nostra azienda è da Giugno 100% Italiana Scopri di più
+ +
Torna su