30 Ottobre 2023

Certificazioni Red Hat : Perché Ottenerne Una?

Esploriamo le ragioni per cui ottenere una certificazione Red Hat può rappresentare un investimento fondamentale per la vostra carriera nel settore IT.

Certificazione Red Hat Banner

Le certificazioni sono una parte fondamentale del mondo dell’informatica e della tecnologia. Esse conferiscono un valore aggiunto alla carriera di ogni professionista del settore, assicurando una solida competenza in specifiche aree tecniche. Tra le diverse certificazioni disponibili nel panorama informatico, quelle di Red Hat sono particolarmente rilevanti per chi si occupa di sistemistica Linux. Nello specifico, la certificazione Red Hat Certified Engineer (RHCE) e la Red Hat Certified System Administrator (RHCSA) sono considerate tra le più prestigiose nel settore Linux.

In questo post esamineremo in dettaglio le certificazioni Red Hat, con un focus particolare su quelle relative a Red Hat Enterprise Linux (RHEL), e approfondiremo le ragioni per cui vale la pena investire tempo e risorse per ottenerle.

Cos’è Red Hat?

Prima di esplorare il valore e l’importanza delle certificazioni Red Hat, è cruciale avere una comprensione chiara di cosa sia Red Hat e del suo impatto sull’ecosistema IT globale. Fondata nel 1993, Red Hat è divenuta una colonna portante nell’industria del software open-source, occupando una posizione di rilievo soprattutto nell’ambito delle soluzioni aziendali. L’azienda ha catalizzato una vera e propria rivoluzione nel settore, democratizzando l’accesso a tecnologie sofisticate e affidabili, e fornendo al contempo un modello di business sostenibile che ha contribuito a legittimare l’open-source nel mondo corporativo.

Il fulcro dell’offerta di Red Hat è Red Hat Enterprise Linux (RHEL), una delle distribuzioni Linux più diffuse e rispettate quando si parla di ambienti di produzione aziendale. RHEL è celebre per la sua robustezza, scalabilità e sicurezza, qualità che lo rendono una scelta prediletta per le imprese che richiedono un sistema operativo che possa reggere le esigenze di carichi di lavoro critici. Ma la portata dell’influenza di Red Hat non si limita a RHEL. In realtà, Red Hat è un pilastro così fondamentale nel panorama IT che numerose altre distribuzioni Linux sono derivate direttamente o indirettamente da RHEL.

Alcune delle distribuzioni Linux più conosciute come CentOS, AlmaLinux, Oracle Linux, Rocky Linux e Scientific Linux sono derivate da RHEL, il che implica che condividono molte delle sue caratteristiche di base e, in molti casi, la sua architettura. Questo è un punto cruciale perché significa che le competenze acquisite attraverso una certificazione Red Hat sono trasferibili e altamente rilevanti anche per queste distribuzioni. E non finisce qui: anche SUSE Linux, altro player commerciale, è stata influenzata in vari modi dall’ecosistema Red Hat, ulteriormente ampliando il campo di applicabilità delle certificazioni Red Hat.

In questo contesto, una certificazione Red Hat assume un valore ancora maggiore. Non si tratta solo di una dimostrazione di competenza su una singola distribuzione Linux, ma rappresenta una competenza che è largamente applicabile a un’ampia gamma di sistemi che occupano una quota significativa del mercato IT. Ciò rende le certificazioni Red Hat non solo un investimento in una skill specifica, ma un capitale di conoscenze estremamente versatile e adattabile, altamente ricercato in un settore in rapida evoluzione come quello dell’IT. In breve, Red Hat e le sue certificazioni offrono un gateway verso un ecosistema tecnologico molto più vasto, fornendo ai professionisti IT un vantaggio competitivo in un mercato del lavoro sempre più esigente e diversificato.

Tipologie di Certificazioni Red Hat

CertifsRedHat

Le certificazioni Red Hat sono suddivise in diverse categorie in base al livello di competenza e alle specifiche esigenze professionali:

  1. RHCSA (Red Hat Certified System Administrator): Questa è la certificazione fondamentale nel portafoglio di Red Hat e serve come punto di partenza per chiunque sia interessato all’amministrazione di sistema Linux. Ma non lasciatevi ingannare dalla sua etichetta di “base”; la RHCSA copre una vasta gamma di competenze essenziali. Queste includono l’installazione e la configurazione di RHEL, la gestione degli utenti e delle policy di sicurezza, tra le altre cose. Essa funge da fondamento su cui si possono costruire competenze più avanzate e è spesso il primo passo in una carriera dedicata alla sistemistica su piattaforme Red Hat e derivate.
  2. RHCE (Red Hat Certified Engineer): Se la RHCSA rappresenta il punto d’ingresso, la RHCE è il passo successivo. Questa certificazione va oltre la mera amministrazione del sistema e si tuffa in aspetti più avanzati come l’automazione e l’orchestrazione di processi. Un ingegnere certificato RHCE è qualificato per implementare strumenti di automazione come Ansible e gestire infrastrutture IT complesse, rendendo l’ambiente di lavoro più efficiente, scalabile e resiliente.
  3. RHCJA (Red Hat Certified JBoss Administrator): Questa certificazione è progettata per gli amministratori di applicazioni che operano in ambienti JBoss EAP. La RHCJA è un must per chi gestisce applicazioni su larga scala, in particolare quelle basate su Java EE. La certificazione si concentra su competenze specializzate come la configurazione, la gestione delle risorse, e la messa in sicurezza di un ambiente JBoss, rendendola essenziale per i professionisti in questo ambito.
  4. RHCA (Red Hat Certified Architect): Questa è la certificazione più avanzata offerta da Red Hat e rappresenta il culmine di anni di esperienza e formazione. La RHCA è destinata a professionisti con una profonda conoscenza dei sistemi Red Hat e delle loro integrazioni in architetture IT più ampie. Una persona con questa certificazione è vista come un “maestro” della tecnologia Red Hat, competente in una varietà di specializzazioni, dal DevOps alla sicurezza avanzata, dalla virtualizzazione ai container. Essa rappresenta una sorta di riconoscimento totale dell’expertise in ambito Red Hat e apre le porte a opportunità professionali di alto livello.

Perché Ottenere una Certificazione Red Hat?

Esempio-Ceritifcazione-Red-Hat

1. Riconoscimento Industriale

Le certificazioni Red Hat sono più di un semplice attestato di competenze; sono un sigillo di eccellenza riconosciuto in tutto il settore IT. Questo riconoscimento non è solo teorico, ma ha un impatto diretto sulle vostre prospettive di carriera. Aziende di tutte le dimensioni, dai giganti della tecnologia ai servizi finanziari, dalla sanità all’ingegneria, cercano esplicitamente professionisti certificati Red Hat per far fronte a sfide complesse e mission-critical. Avere una certificazione Red Hat sul proprio curriculum è spesso un criterio discriminatorio in fase di selezione, e può spianare la strada a opportunità di lavoro più avanzate e gratificanti.

2. Conoscenza Approfondita

Prepararsi per una certificazione Red Hat non è solo una questione di ‘come fare’ qualcosa, ma anche di ‘perché’ e ‘in che modo’ le varie componenti tecnologiche interagiscono tra loro. Si tratta di un viaggio di apprendimento che va ben oltre la semplice esecuzione di comandi. Si impara a risolvere problemi, a ottimizzare le performance e a capire le implicazioni di sicurezza, in modo da diventare non solo un esecutore ma anche un pensatore strategico. In altre parole, diventate esperti non solo nel ‘fare’, ma anche nel ‘pensare’ in modo Linux, che è un asset inestimabile in qualsiasi ambiente IT.

3. Credibilità Professionale

Avere una certificazione Red Hat non è solo un modo per migliorare il proprio CV, ma è una dichiarazione forte della vostra competenza e del vostro impegno professionale. È come avere un timbro di qualità che dice ai vostri attuali o futuri datori di lavoro, e anche ai colleghi, che siete su un altro livello in termini di competenza e impegno per l’apprendimento continuo. Questo tipo di credibilità è particolarmente importante in progetti ad alta posta, dove la qualità e la competenza sono cruciali.

4. Networking

Con una certificazione Red Hat, diventate automaticamente parte di una community globale di professionisti altamente qualificati. Questo network non è solo un beneficio sociale, ma offre anche un valore pratico immenso. Tramite forum, eventi e piattaforme social, avete l’opportunità di connettervi con esperti del settore, scambiare idee, condividere le migliori pratiche e anche scoprire opportunità di carriera che altrimenti potrebbero sfuggirvi.

5. Vantaggio Competitivo

In un ambiente di lavoro sempre più saturato di talenti, una certificazione Red Hat può essere la differenza che vi distingue dalla massa. Non è solo una questione di competenze tecniche, ma anche di dimostrare un impegno verso l’eccellenza, l’apprendimento continuo e l’adattabilità. In pratica, è come avere un distintivo che dice “Sono qualificato, competente e pronto per le sfide più impegnative”.

6. Maggiore Efficienza sul Lavoro

Le competenze e le conoscenze che acquisite durante la preparazione per una certificazione Red Hat sono direttamente trasferibili al vostro ambiente di lavoro. Che si tratti di automazione, di orchestrazione, o di problem solving, le abilità che sviluppate vi rendono più efficienti, più produttivi e, in ultima analisi, più preziosi per la vostra organizzazione.

7. Crescita Salariale

Infine, ma non meno importante, è il potenziale di guadagno. Diversi studi e sondaggi hanno costantemente dimostrato che i professionisti certificati in tecnologie Red Hat tendono a guadagnare salari significativamente più elevati rispetto ai colleghi non certificati. Questo non è solo un riflesso delle competenze tecniche acquisite, ma anche del valore aggiunto che portate in termini di efficienza, produttività e leadership all’interno di un team o un’organizzazione.

Come Prepararsi per una Certificazione Red Hat?

La preparazione per ottenere una certificazione Red Hat è un percorso rigoroso che richiede un impegno serio e costante. Ecco alcuni metodi consigliati per una preparazione efficace:

  • Corsi Ufficiali: Red Hat mette a disposizione una serie di corsi di formazione ufficiali, progettati per coprire in modo esauriente i temi che saranno oggetto dell’esame di certificazione. Questi corsi sono condotti da istruttori esperti e offrono non solo lezioni teoriche ma anche esercitazioni pratiche, creando un ambiente di apprendimento completo e ben strutturato. In generale, i corsi ufficiali sono considerati uno dei modi più efficaci per prepararsi alla certificazione.
  • Materiale Online: L’abbondanza di risorse online è un altro canale attraverso cui potete migliorare le vostre competenze. Da tutorial dettagliati a blog specializzati e forum di discussione, il web è una miniera d’oro di informazioni e consigli utili. Tuttavia, è essenziale scegliere fonti affidabili per garantire che le informazioni siano accurate e aggiornate.
  • Laboratorio Pratico: Gli esami di certificazione Red Hat sono noti per la loro componente pratica. Pertanto, avere accesso a un ambiente di laboratorio dove poter esercitarsi è quasi indispensabile. Un ambiente di laboratorio vi permette di simulare scenari reali, mettere alla prova le vostre competenze e consolidare la vostra conoscenza attraverso l’applicazione pratica.
  • Simulazioni d’Esame: Molte piattaforme offrono simulazioni d’esame che replicano il formato e il tipo di domande che troverete nell’esame reale. Questi test simulati sono strumenti preziosi per familiarizzare con la struttura dell’esame, il tipo di domande e per valutare il vostro livello di preparazione.

Se state cercando un percorso di formazione e certificazione Red Hat specificamente in italiano, Extraordy è l’azienda da contattare.

EXTRAORDY non è solo un’altra azienda di formazione; si tratta della formazione ufficiale Red Hat. La loro specializzazione è totale e incondizionata: da sempre focalizzata unicamente sui corsi e sugli esami di certificazione Red Hat, attività che i loro istruttori esperti erogano dal 2001. Questo livello di specializzazione permette di fornire una guida e una consulenza mirata e personalizzata. Possono aiutare voi e il vostro team a identificare il percorso di formazione più adatto alle vostre esigenze e obiettivi. Con EXTRAORDY, non otterrete solo una formazione, ma un’esperienza d’aula di livello superiore, resa possibile dalle nostre competenze altamente specializzate e certificate.

Conclusione

Investire in una certificazione Red Hat è senza dubbio un impegno che richiede tempo, energia e risorse finanziarie. Tuttavia, i rendimenti a lungo termine di questo investimento sono inequivocabilmente elevati e multifacettici. Se lavorate come amministratore di sistema, ingegnere di rete o architetto di soluzioni, avere una certificazione Red Hat sul vostro curriculum non è solo un badge d’onore; è un potente catalizzatore che può sbloccare nuove opportunità di carriera, elevare il vostro profilo professionale e potenzialmente portare a una crescita salariale.

Una delle risorse più importanti in Italia per la vostra formazione è Extraordy, l’ente specializzato nella formazione ufficiale Red Hat. Extraordy non è una semplice organizzazione didattica, ma una vera e propria autorità nel campo delle certificazioni Red Hat. Con istruttori esperti che erogano corsi e preparano per gli esami di certificazione dal 2001, Extraordy è il partner ideale per chi cerca una formazione di alta qualità. Il loro focus esclusivo su Red Hat garantisce che ogni aspetto del corso sia in linea con le esigenze specifiche degli esami, aumentando così le vostre probabilità di successo.

Hai dei dubbi? Non sai da dove iniziare? Contattaci !

Abbiamo tutte le risposte alle tue domande per aiutarti nella giusta scelta.

Chatta con noi

Chatta direttamente con il nostro supporto prevendita.

0256569681

Contattaci telefonicamente negli orari d’ufficio 9:30 – 19:30

Contattaci online

Apri una richiesta direttamente nell’area dei contatti.

INFORMAZIONI

Managed Server S.r.l. è un player italiano di riferimento nel fornire soluzioni avanzate di sistemistica GNU/Linux orientate all’alta performance. Con un modello di sottoscrizione dai costi contenuti e prevedibili, ci assicuriamo che i nostri clienti abbiano accesso a tecnologie avanzate nel campo dell’hosting, server dedicati e servizi cloud. Oltre a questo, offriamo consulenza sistemistica su sistemi Linux e manutenzione specializzata in DBMS, IT Security, Cloud e molto altro. Ci distinguiamo per l’expertise in hosting di primari CMS Open Source come WordPress, WooCommerce, Drupal, Prestashop, Joomla, OpenCart e Magento, affiancato da un servizio di supporto e consulenza di alto livello adatto per la Pubblica Amministrazione, PMI, ed aziende di qualsiasi dimensione.

Red Hat, Inc. detiene i diritti su Red Hat®, RHEL®, RedHat Linux®, e CentOS®; AlmaLinux™ è un marchio di AlmaLinux OS Foundation; Rocky Linux® è un marchio registrato di Rocky Linux Foundation; SUSE® è un marchio registrato di SUSE LLC; Canonical Ltd. detiene i diritti su Ubuntu®; Software in the Public Interest, Inc. detiene i diritti su Debian®; Linus Torvalds detiene i diritti su Linux®; FreeBSD® è un marchio registrato di The FreeBSD Foundation; NetBSD® è un marchio registrato di The NetBSD Foundation; OpenBSD® è un marchio registrato di Theo de Raadt. Oracle Corporation detiene i diritti su Oracle®, MySQL®, e MyRocks®; Percona® è un marchio registrato di Percona LLC; MariaDB® è un marchio registrato di MariaDB Corporation Ab; REDIS® è un marchio registrato di Redis Labs Ltd. F5 Networks, Inc. detiene i diritti su NGINX® e NGINX Plus®; Varnish® è un marchio registrato di Varnish Software AB. Adobe Inc. detiene i diritti su Magento®; PrestaShop® è un marchio registrato di PrestaShop SA; OpenCart® è un marchio registrato di OpenCart Limited. Automattic Inc. detiene i diritti su WordPress®, WooCommerce®, e JetPack®; Open Source Matters, Inc. detiene i diritti su Joomla®; Dries Buytaert detiene i diritti su Drupal®. Amazon Web Services, Inc. detiene i diritti su AWS®; Google LLC detiene i diritti su Google Cloud™ e Chrome™; Facebook, Inc. detiene i diritti su Facebook®; Microsoft Corporation detiene i diritti su Microsoft®, Azure®, e Internet Explorer®; Mozilla Foundation detiene i diritti su Firefox®. Apache® è un marchio registrato di The Apache Software Foundation; PHP® è un marchio registrato del PHP Group. CloudFlare® è un marchio registrato di Cloudflare, Inc.; NETSCOUT® è un marchio registrato di NETSCOUT Systems Inc.; ElasticSearch®, LogStash®, e Kibana® sono marchi registrati di Elastic N.V. Questo sito non è affiliato, sponsorizzato, o altrimenti associato a nessuna delle entità sopra menzionate e non rappresenta nessuna di queste entità in alcun modo. Tutti i diritti sui marchi e sui nomi di prodotto menzionati sono di proprietà dei rispettivi detentori di copyright. Ogni altro marchio citato appartiene ai propri registranti. MANAGED SERVER® è un marchio registrato a livello Europeo da MANAGED SERVER SRL Via Enzo Ferrari, 9 62012 Civitanova Marche (MC) Italia.

Torna in alto